La Passalacqua torna in campo contro Orvieto

Dopo la pausa della nazionale, è nuovamente tempo di campionato, con la Passalacqua di scena al Palaminardi di Ragusa domenica alle ore 19,00 contro Orvieto. Oggi pomeriggio allenamenti finalmente a ranghi completi per coach Nino Molino. Al gruppo si uniranno infatti Gorini, Consolini, Nadalin e Erkic che hanno terminato i propri impegni con le rispettive nazionali. Le azzurre, dopo avere battuto l’Albania, si sono ripetute anche con la Gran Bretagna (Consolini 2, Nadalin 10, Gorini 6), mentre la Svolenia di Maya Erkic si è imposta con la Lituania (19 punti per la giocatrice della Passalacqua spedizioni che è stata la migliore realizzatrice dell’incontro). Un impegno da prendere sicuramente con le pinze, per allungare la striscia di vittorie e presentarsi nella maniera migliore al big-match della settimana successiva a Schio. “Andiamo ad affrontare una squadra abbastanza completa – afferma l’assistant coach Maurizio Ferrara – che ha nel proprio centro Wicijowski un punto di riferimento dentro l’area: una giocatrice che prende bene posizione, che sfrutta bene gli spazi dentro l’area e che è un serio problema per chi deve difenderla sotto canestro, ha inoltre buona corsa e buone mani. Baldelli è il play, riesce a spingere e cambiare velocità e nelle sue corde ha anche un gran tiro da tre punti. Giocatrice di grande qualità è Dietrick: la guardia titolare che è capace di giocare anche da play, è la migliore realizzatrice della squadra ed ha un ottimo tiro da tre punti, anche in penetrazione è molto pericolosa, sia con la destra che con la sinistra. Ivanova è l’ala e forse in questo momento non è nel pieno della sua forma non avendo avuto percentuali ottimali soprattutto da tre. L’altra ala è Emilia Bove, che gioca fronte a canestro ed ha dimostrato di essere molto pericolosa. Dalla panchina esce Gaglio come primo cambio delle lunghe, mentre il primo cambio del play, oltre alla stessa Dietrick, è Mancinelli che abbiamo visto la scorsa estate con l’under 20 qui a Ragusa, le sue caratteristiche migliori sono l’uno contro uno, penetrazione mano sinistra e capacità difensiva. Altro cambio delle lunghe è Miccoli. Una squadra da prendere con le pinze anche in considerazione degli allenamenti con le giocatrici contate per la pausa della nazionale”.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author