La Di Pinto Bisceglie inizia il proprio sprint verso il finale di regular season, il primo ostacolo è Teramo

Il lungo sprint verso la conclusione della regular season nel torneo di Serie B è già partito da tempo per una Di Pinto Panifici Bisceglie sempre più sicura dei suoi mezzi e decisa a lottare su tutti i palloni fino al prossimo 22 aprile per guadagnare la seconda posizione in classifica nel girone C, obiettivo che i nerazzurri hanno saputo rimettere nel mirino riscattando l’opaca fase iniziale del torneo con un impressionante ruolino di marcia di undici successi nelle ultime dodici gare.

L’incidente di percorso casalingo con l’Olimpia Matera non ha influito sulla determinazione di Riccardo Antonelli e compagni, che col blitz sul parquet della battistrada Cestistica San Severo e la netta affermazione conseguita nel turno precedente ai danni di Fabriano hanno dimostrato di volersi giocare tutte le opportunità, pronti per arrivare in fondo all’annata nelle condizioni psicologiche e fisiche ideali.

Nuovo appuntamento interno, sulle tavole del PalaDolmen, per il team del direttore sportivo Sergio Di Nardo, atteso da un coriaceo Teramo che nel confronto d’andata ha dato un dispiacere ai sostenitori nerazzurri, spuntandola 73-68 dopo un overtime al cospetto di una Di Pinto Panifici in quel momento priva di Edoardo Di Emidio e senza ancora Simone Bonfiglio.

La compagine abruzzese è guidata in panchina da Piero Bianchi, tecnico di Bisceglie nella prima parte della sciagurata stagione 2007-2008 segnata da un’amara retrocessione: il playmaker 29enne Simone Salamina (già affrontato da avversario con le maglie di Massafra e Mola), il play-guardia ex Ruvo, Rieti e Ortona Victorio Gustavo Musso, l’esterno Valerio Staffieri e l’ala piccola Andrea Lagioia formano un back-court di tutto rispetto, cui si aggiunge l’apporto sotto le plance del classe 1998 Bogdan Milojevic e del moldavo Victor Osmatescu, ingaggiato recentemente per sostituire l’infortunato Giacomo Cicognani. L’esterno di scorta Nolli e i due playmaker under Errera e Piccinini completano un roster atipico, che spesso esprime sul parquet quintetti con un solo lungo di ruolo.

Malgrado un saldo decisamente negativo in trasferta (record 3-8), Teramo è squadra da non sottovalutare. I nerazzurri, perfettamente consapevoli, hanno lavorato alacremente nel corso della settimana per analizzare nel dettaglio le diverse situazioni tattiche in cui potrebbero imbattersi durante la gara. Sicura la presenza, nella Di Pinto Panifici, di Luca Castelluccia, utilizzato precauzionalmente solo per pochi minuti nell’ultima sfida a causa di un lieve risentimento muscolare. Il buon contributo fornito dall’under Mame Thiam, in campo 12 minuti nel match con Fabriano, è un segnale confortante per l’allungamento delle rotazioni fra i biscegliesi, che hanno nel mirino la quindicesima vittoria in campionato.

La gara fra Di Pinto Panifici Bisceglie e Teramo sarà arbitrata da Enrico D’Orazio di Vittorio Veneto (Treviso) e Diego Secchieri di Venezia. L’intero incontro sarà disponibile in podcast sui canali youtube Lions Basket Bisceglie e del mediapartner BisceglieViva a partire dalla tarda mattinata di lunedì.

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author