La Di Pinto Panifici Bisceglie al lavoro per rimuovere la sconfitta di domenica e preparare la gara contro l'Amatori Pescara

Cancellare l’inopinata sconfitta di domenica al PalaDolmen nel confronto d’apertura del campionato di Serie B con l’Amatori Pescara. È l’imperativo in casa Di Pinto Panifici Bisceglie.

Il team nerazzurro, dopo il tradizionale lunedì di riposo concesso dallo staff tecnico, ha ripreso il lavoro nella giornata di martedì con un doppio allenamento secondo il programma settimanale messo a punto.

Tante le situazioni di gioco analizzate inerenti il match con la compagine abruzzese, sfuggito nelle concitate fasi conclusive. Manuel Diomede e compagni, nonostante una prestazione non all’altezza delle aspettative, hanno comunque sfiorato il successo, riuscendo a portarsi sul +6 e palla in mano a due minuti dal termine della contesa. Bisognerà ripartire dalla reazione d’impeto che ha permesso a Di Pinto Panifici di capovolgere l’inerzia del confronto per comprendere quanto accaduto in seguito, lavorando sodo sulla gestione dei possessi decisivi.

Domenica i Lions saranno di scena a Civitanova per la prima di due gare consecutive in trasferta (sette giorni più tardi si viaggerà alla volta di Giulianova). Sul parquet di una matricola galvanizzata dal blitz esterno di Fabriano davanti ai 2000 spettatori del PalaGuerrieri, maturato a fil di sirena con la tripla di Lorenzo Andreani, la formazione biscegliese sarà chiamata a una prova autorevole per riscattare le incertezze del turno inaugurale e dimostrare di poter concorrere alle posizioni di vertice del girone C di Serie B.

Un dato molto confortante è quello relativo alle presenze sugli spalti dell’impianto di via Ruvo, che fu aperto al pubblico proprio il primo giorno di ottobre del 1994; nel 23° compleanno del grande palcoscenico dello sport biscegliese indoor in tanti hanno assistito all’incontro fra Di Pinto Panifici e Amatori Pescara, facendo sentire il calore e la vicinanza verso il collettivo di coach Sorgentone soprattutto negli istanti più caldi della sfida. Il numero di spettatori non potrà che crescere ulteriormente nel corso della stagione.

Commenta
(Visited 42 times, 1 visits today)

About The Author