La Reyer Venezia si unisce all'iniziativa “Un canestro per il tuo cuore”

Un controllo al cuore, a qualunque età può salvarti la vita e consigliarti gli accorgimenti più idonei per gestire al meglio eventuali fattori di rischio modificabili.

L’Umana Reyer è lieta di comunicare di aver siglato con l’associazione “Amici del Cuore”della terraferma veneziana una partnership rivoluzionaria che permetterà ai sostenitori orogranata, in occasione dei match interni della prima squadra maschile, di sottoporsi gratuitamente ad un elettrocardiogramma di controllo. L’Associazione Amici del Cuore è una realtà che da anni collabora e sostiene la ricerca con la Cardiologia dell’Ospedale dell’Angelo per iniziative di prevenzione.

I primi sei sostenitori che, prima di ogni partita interna dell’Umana Reyer maschile, si iscriveranno tramite il seguente formato potranno usufruire di questa innovativa iniziativa denominata “Un canestro per il tuo cuore“. La possibilità di usufruire dell’iniziativa è strettamente dipendente dalla partecipazione all’evento sportivo tramite abbonamento o biglietto della singola partita.

Il responso dell’esame, che conterrà anche i dati sui fattori di rischio, sarà consegnato oltre che in forma cartacea anche con una chiavetta elettronica in modo da poterlo conservare inalterato nel tempo. Questo permetterá ai nostri tifosi di avere un ECG che funga da riferimento, ed all’occorrenza, un termine di confronto in caso di necessità cliniche. L’elettrocardiogramma, è come una impronta digitale e cambia solo in caso di affezioni che coinvolgono direttamente il cuore. Verranno nell’occasione forniti anche utili consigli su come evitare i propri fattori di rischio modificabili.

L’iniziativa che vedrà coinvolto personale qualificato dell’associazione Amici del Cuore e personale sanitario volontario della Cardiologia della terraferma veneziana, prenderà il via giàdomenica prossima 9 ottobre quando l’Umana Reyer farà il suo esordio casalingo nel campionato di serie A, contro Capo d’Orlando. L’Umana Reyer con questa ulteriore iniziativa vuole confermare la sua attenzione per il sociale e per la salute, priorità che la società orogranata ha sempre considerato fondamentali.

In particolare, la società Umana Reyer ha sempre cercato la massima vicinanza e collaborazione con le strutture ospedaliere del territorio, come testimoniano il Progetto Reyer Baby e le partnership con le Giornate Mondiali del Cuore e della Prenatalità.

Grazie a questa partnership, si potrà inoltre continuare il censimento della popolazione veneziana sana e giovane e dei fattori di rischio, svolto tramite elettrocardiogramma. In particolare, il poter fare dei controlli in un ambiente sportivo come il Palasport Taliercio consentirà di avvicinare i soggetti più giovani e quelli nella fascia tra 40 e 65 anni, che usualmente non vengono intercettati dalle strutture sanitarie e sui quali occorre investire di più in prevenzione e sensibilizzazione al fine di cercare di prevenire e/o ritardare quanto più possibile la malattia coronarica e le sue conseguenze.

In tal senso, sono già stati acquisiti dall’Associazione Amici del Cuore/Cardiologia di Mestre più di un migliaio di tracciati, censendo tra gli altri anche 300 studenti dei licei al quinto anno. I dati ottenuti sono stati inseriti nell’Osservatorio della Cardiologia, che consente di monitorare il quadro dei cambiamenti epidemiologici in atto, collegati a nuovi fattori come le variate tipologie di vita o la qualità dell’aria che respiriamo e valutarli in funzione al rischio di sviluppare una malattia cardiaca.

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author