La rimonta dell'Etomilu Globo si spegne a 4" dal termine

L’Etomilu Globo Giulianova non riesce a sbloccarsi in questo girone di ritorno, giungendo alla terza sconfitta consecutiva, seconda casalinga del 2016. Eppure era andata molto vicina al colpaccio rimontando in cinque minuti 16 punti ad una della Big del girone: la Sandretto Falconara terza forza del campionato. Avanti di 4 punti a 30 secondi dalla fine ai giallorossi nelle ultime due azioni sono stati fischiati un fallo in attacco, un tecnico ed un’espulsione che hanno fiaccato ogni speranza di portare a casa una vittoria che ormai sembrava alla portata.

Francani, con Sacripante inizialmente ai box, sceglieva di iniziare la gara con Cianella, Bartoli, Gallerini, Diener e Matrone mentre gli ospiti rispondevano con Ruini, Alessandri, Di Viccaro, Micevic ed Eliantonio.
Sei punti in un amen di un ispirato Bartoli davano il via alla gara facendo presagire un buon Giulianova per nulla intimorito da una delle squadre candidate al salto di categoria, seppur priva di due big come Maganza e Tessitore. Al 6′ (10-6) Francani metteva mano al quintetto inserendo i due De Angelis al posto di un opaco Diener e dello stesso Bartoli, autore sì di 8 punti ma già gravato di 2 falli. Gli ospiti basavano invece molto del loro gioco sulla coppia Di Viccaro-Ruini autrice di buone iniziative personali che mettevano in crisi gli esterni giallorossi. Il primo vantaggio ospite arriva sul 12-15 costringendo la panchina giuliese ad un tempestivo time-out. L’Etomilu Globo cercava di alzare i ritmi ma il 29% al tiro vanificava molte delle scelte offensive lasciando spazio ai contropiedi di un ottimo Falconara (14-19 al 10′).

L’Etomilu Globo culminava la sua rimonta al 14′ grazie a 5 punti in fila di Diener che riportavano i giallorossi sul +4 (26-22), rimonta iniziata anche per merito delle invenzioni di uno stoico Sacripante in campo grazie agli antidolorifici ed autore di una solida gara condita da ben 10 rimbalzi e 6 assist. La partita andava avanti senza troppe emozioni con le squadre che rispondevano colpo su colpo pur penalizzate da percentuali basse e troppe palle perse. Ruini con uno scatto d’orgoglio segnava due volte dall’arco permettendo ai suoi di andare al riposo con due possessi di vantaggio (32-36 al 20′).

Pronti-via e subito una tripla di Eliantonio valeva il +7 ospite. Giulianova era tutta nelle iniziative di Gallerini che si svegliava dopo un primo tempo sonnacchioso ma dall’altra parte Falconara segnava praticamente ad ogni azione offensiva, sfruttando anche un paio di dormite dei giallorossi nella loro metà campo difensiva (41-49 al 24’40”). Alessandri, letteralmente in serata di grazia, guidava i suoi prima al +11 (45-56) e poi anche al +16, massimo vantaggio della gara, sfruttando anche l’ottimo quarto di Micevic autore di ben 11 punti nei terzi dieci minuti di gara. Gallerini praticamente sul suono della sirena segnava la tripla del -10 (51-61) dando fiducia ai suoi in vista dell’ultimo parziale.

Giulianova iniziava il quarto periodo con un piglio diverso: la difesa più attenta e un Simone De Angelis da 7 punti in fila, valevano il -3 (58-61 al 33′). La parità ed il +2 (63-61) arrivavano nel giro di pochi secondi costringendo coach Reggiani a spendere il secondo time-out del quarto. Alessandri dalla lunga distanza segnava il canestro che chiudeva il parziale di 18-0 messo a segno dall’Etomilu Globo tra la terza ed la quarta frazione di gara. La partita si accendeva: Alessandri da un parte,Gallerini e De Angelis dall’altra mantenevano il punteggio praticamente in equilibrio (70-69). Si entrava negli ultimi 60″ di gioco con i padroni di casa sul +3 (72-69). Ruini sbagliava dalla lunga distanza mentre Gallerini con un 1/2 dalla lunetta portava il vantaggio a due possessi (73-69). Di Viccaro però non ci stava e con un tripla riportava Falconara a -1 con solo 20″ da giocare ma da quel momento in poi la partita passava nelle mani della coppia arbitrale che si ergeva a protagonista assoluta. Sulla rimessa in fase di attacco veniva fischiato a De Angelis un fallo di sfondamento quantomeno dubbio, dando la possibilità agli ospiti di tirare per la vittoria. Nell’azione di attacco succedeva di tutto: Falconara sbagliava tre volte, forse c’era anche un fallo su Simone De Angelis, ma alla fine Pozzetti segnava il tap-in del +1 (73-74) quando sul cronometro mancavano 4″ da giocare. Altro time-out di Francani per disegnare la rimessa in attacco e provare a vincere la partita ed invece al ritorno in campo gli arbitri sanzionavano la panchina giuliese con un cervellotico fallo tecnico e, tra le proteste, l’espulsione di coach Francani, privando così l’Etomilu Globo di ogni possibilità di ribaltare le sorti della gara. Tre tiri liberi per Falconara e partita finita sul punteggio di 73-77.


ETOMILU GLOBO GIULIANOVA – SANDRETTO FALCONARA 73-77 (14-19, 32-36, 51-61)

Arbitri: Marsico, Bellamio

Giulianova: Matrone 9, S. De Angelis 16, Cianella, Sacripante 6, Diener 10, Bartolozzi ne, Bartoli 10, M. De Angelis 6, Gallerini 16, Magazzeni ne. All: Fracani
Falconara: Carloni ne, Sebastianelli, Pozzetti 4, Ruini 14, Battagli, Alessandri 23, Mastroianni 2, Di Viccaro 9, Eliantonio 10, Micevic 15. All: Reggiani

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author