La Robur Osimo alla ricerca del colpaccio esterno

ROBUR ALLA RICERCA DEL “COLPACCIO” ESTERNO 

Contro la Sandretto Falconara servirà la migliore Robur

Robur pronta per il big – match. I ragazzi di coach Francioni sono carichi per l’atteso derby in trasferta contro la Sandretto Falconara. Una sfida che apre il ”tour de force” per i roburini, visto che la Robur dopo Falconara affrontera’, nell’ordine, Pedaso e Ortona (in casa) per chiudere prima di Natale con l’insidiosa trasferta di Matelica. Un poker contro le migliori del torneo, una serie delicata ma importante perche’ la Robur vuole confermare la leadership in classifica e cercare di imporsi come una delle pretendenti per le migliori piazze finali. Come detto domenica i roburini sono attesi dalla sfida del PalaBadiali contro la Sandretto Falconara. La compagine del presidente – allenatore Reggiani, neopromossa in DNC, si e’ imposta in estate come regina del mercato, con veri e propri colpi per la categoria (Tessitore, Maggiotto, Pozzetti per citarne alcuni) che hanno candidato la compagine falconarese come squadra da battere. Grazie gia’ ad un roster competitivo e rodato Falconara ha recitato un ruolo da protagonista in questo scorcio di stagione, con sei vittorie e sole due battute a vuoto, che posizionano la Sandretto subito a ridosso del duo di testa Robur – Ortona. Miglior realizzatore e rimbalzista della squadra e’ il sempiterno Emanuele Benini, osimano d’azione, ma occhio anche a Maggiotto e Tessitore che viaggiano su 14 punti di media a partita. Non a caso il piatto forte della casa e’ l’attacco, il secondo del torneo, tuttavia la Sandretto dovra’ fare i conti con la difesa roburina (la seconda migliore del campionato). La Robur, come detto, si presenta all’appuntamento con la voglia di fare bene per continuare il ”magic moment” e per potersi presentare alla sfida contro Ortona nel migliore modi, anche se mancheranno ancora David e Cardellini quindi spazio ai giovani Loretani e Belli. Pertanto massima concentrazione, carica e grinta per regalare agli spettatori del PalaBadiali un match spettacolare con la volonta’ di cercare il colpaccio esterno. Infine una curiosità. Per ritrovare l’ultimo precedente tra le due compagini bisogna sfogliare gli almanacchi e andare indietro nel tempo di ben 51 anni. Serie B regionale stagione 1963-64, la Robur vinse in trasferta contro l’allora Stella Maris Falconara per 31-45. Altri tempi, altri uomini. Uomini che hanno comunque scritto una parte di storia del basket osimano. Il presidente Alberto Pesaro, coach Egidio Baleani e giocatori come Flavio Filonzi, Roberto Pierpaoli, Rolando Giorgi, Augusto Mattioli e “Ghego” Bolognini. Palla a due domenica 30 Novembre alle ore 18,00 al PalaBadiali. Dirigono l’incontro i signori Paciaroni Moreno di Ancona e Errico Antonio di Perugia.

G.S. Robur Basket

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author