LA SACES MAPEI GIVOVA CHIUDE A TESTA ALTA L’EUROCUP

La Saces Mapei Givova cerca in casa dello Spartak la partita perfetta che le consentirebbe il passaggio agli ottavi di finale di EuroCup, dopo la sconfitta dell’andata. La squadra di Ricchini conosce il valore delle proprie avversarie, ed il 4-0 firmato dalle stelle di casa Messeman e Vadeeva nei primi minuti, sembrano annunciare un pomeriggio di sofferenza per le napoletane. Invece la Dike trova in un attimo i riferimenti giusti sia in attacco che in difesa, e dopo il pareggio (6-6) di metà quarto, mette la freccia! Il controllo del punteggio lo ottiene aggrappandosi prima a Petronyte e poi alle bombe di Carta e Quinn: così chiude meritatamente il primo periodo sul 16-21. I secondi dieci minuti certificano che lo Spartak è ufficialmente in difficoltà: le padrone di casa non trovano mai la via del canestro da tre punti, mentre nel pitturato è il solo talento di Vadeeva a tenerle vive (21-27 a metà tempo). La Dike invece non perde mai pallino del gioco e confidenza con la partita: Pastore segna da tre, Carta è imprendibile mentre Quinn, Petronyte e Achonwa rispondono presente ogni volta che il pallone transita dalle proprie parti. Il finale del primo tempo di 29-41 è inaspettato quanto naturale: punteggio che permette a Pastore e compagne di rientrare negli spogliatoi con la voglia di giocarsi fino in fondo la possibilità di passare il turno. L’inizio della ripresa è però nervoso e le squadre segnano col contagocce: al 25’ il punteggio si è mosso poco e vede lo Spartak accorciare sul 35-45. Petronyte è fantastica ma Meesseman prende per mano le proprie compagne per portarle fino al 45-48 con cui si chiude il terzo periodo. Nell’ultimo parziale la Saces Mapei Givova è costretta ad accelerare le conclusioni per provare a ribaltare il passivo dell’andata, ma il cronometro è un alleato prezioso per le padrone di casa che mettono al sicuro il superamento del turno. Proprio nei secondi finali, lo Spartak riesce anche a rosicchiare tutto il vantaggio ospite e raggiungere la parità sul 58-58 ad un minuto dal termine. La Dike vuole tornare a Napoli con la vittoria ma deve piegarsi a Vadeeva (20 punti alla fine) che regala sorpasso e qualificazione alla compagine di Mosca. Finisce 62-60 con la Saces Mapei Givova che esce a testa alta da questa prima partecipazione europea targata EuroCup, regalandosi una prestazione eccellente contro una squadra destinata ad andare fino in fondo. Ricchini aveva chiesto alle proprie ragazze di ritrovare l’atteggiamento giusto dopo la sconfitta di San Martino: sono arrivate risposte importanti da confermare a tutti i costi domenica a Vigarano!

I tabellini. Saces Mapei Givova Napoli: Fassina 0, Carta 10, Achonwa 10, Pappalardo 2, Bocchetti 0, Ceccarelli 0, Pastore 4, Burdick 8, Petronyte 19, Narviciute 0, Quinn 7. Spartak Vidnoje Mosca: Ognun 4, Vadeeva 20, Abaiburova 0, Meesseman 12, Novikova 8, Kolosovskaia 6, Namok 3, Riavkina 1, Gladkova 2, Musina 6, Finogentova 0.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author