LA SACES MAPEI GIVOVA FA VISITA ALLA FIXI PIRAMIS TORINO

Rush finale di questa prima parte della Almo Nature Cup e Saces Mapei Givova alla rincorsa del sesto posto in classifica. Mancano quattro giornate al termine della fase a girone e per la Dike il calendario prevede due trasferte consecutive: domenica a Torino e la settimana prossima ad Orvieto. Due trasferte molto ostiche contro due squadre che sanno esprimere una buona pallacanestro e che stanno lottando per tirarsi definitivamente fuori dalla lotta salvezza. All’andata al PalaVesuvio fu partita di grande agonismo; la Saces Mapei Givova seppe conquistare i due punti col punteggio finale di 71-58 sfruttando il dominio sotto le plance con Petronyte (31 punti e 13 rimbalzi) e Burdick (18+15). Alla Fixi Piramis non bastarono le ottime prove di Anderson (21) e Coen (15) grazie alle quali la partita si mantenne in sostanziale parità fino a pochi minuti dal termine: probabile che anche nella gara di ritorno le due squadre si daranno battaglia fino alla fine. In casa napoletana, escludendo l’impiego di Chiara Pastore, Narviciute andrà a referto ma non potrà ancora scendere in campo mentre il resto del gruppo ha lavorato molto bene in questa settimana. Roberto Ricchini chiede alle sue una grande prova di maturità: ‘Ho spiegato alle ragazze che la trasferta di Torino non è assolutamente facile. La Fixi Piramis ha dimostrato contro Lucca che è capace di rimanere sempre in partita e sono riuscite ad andare vicino alla vittoria chiudendo sotto di poco. Ma non è una sorpresa: hanno fatto bene anche contro Schio e Ragusa perché sono una squadra esperta che riesce a mantenere sempre aperte le partite. Presentano un mix tra italiane e straniere molto interessante: la bocca da fuoco più pericolosa è Anderson che tira con percentuali elevate ed anche all’andata fece un’ottima impressione; Sotitiou e Smith assicurano un rendimento molto costante e specie la seconda, avendo militato a Brno, ha maturato una grande esperienza nella pallacanestro europea di alto livello. Le italiane poi, con in testa Coen, Quarta e Ntumba sono molto pericolose ed affidabili. Partita difficile insomma perché Torino ha una posizione di classifica non ancora tranquilla ma con tutte le potenzialità di tirarsi fuori dalla lotta salvezza agevolmente. Noi, dal canto nostro, vogliamo continuare sulla strada che dalla partita di Venezia in poi ci sta vedendo esprimere su buoni livelli. Stiamo lavorando bene: voglio che da questa trasferta mi arrivino ancora conferme!’

Si gioca domenica alle ore 18:00 a Moncalieri. Diretta sul canele Youtube della LBF ed aggiornamenti continui attraverso i nostri social.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author