LA SACES MAPEI GIVOVA OSPITA TORINO

Nella nona giornata di campionato, sarà la Fixi Piramis Torino a fare visita tra le mura del PalaVesuvio alla Saces Mapei Givova Napoli. La squadra partenopea dopo la bella prestazione di giovedì contro le Orange Blizzards in Eurocup, è consapevole di dovere a tutti i costi smuovere, dopo qualche settimana di digiuno, la propria classifica.

La formazione torinese è una neopromossa che sta facendo molto bene in questo inizio di stagione: sei punti il proprio bottino, con importanti affermazioni contro compagini dagli obiettivi dichiarati simili a quelli della Fixi Piramis. L’asse portante della compagine di Petrachi è il trio di straniere che puntella egregiamente i ruoli chiave del quintetto: Yvonne Anderson è il play e l’anima in mezzo al campo, oltre a rappresentare la giocatrice con le statistiche più interessanti (quasi 18 punti, 4 rimbalzi e 4 assist ad uscita). Il pivot è Jenna Smith che è giocatrice con esperienza in Eurolega e dal rendimento di sicura affidabilità sia in attacco che in difesa (13 punti e 10 rimbalzi di media per lei). Katerina Sotirou è invece l’ala che insieme ad Alice Quarta (pericolosissima nelle conclusioni da oltre l’arco) e Madalene Ntumba, completa il quintetto titolare.

Proprio la grinta e l’energia dell’ex Madalene saranno un motivo in più per le ragazze di Ricchini di scendere in campo con estrema determinazione. Ada Puliti e Costanza Coen che sono i primi cambi utilizzati dalla panchina sono atlete in grado di assicurare minuti di qualità e concretezza. Avversario da non sottovalutare insomma: ‘Si, Torino è una buona squadra’ Ricchini non vuole cali di concentrazione dopo la parentesi europea’ ed ha fatto bene finora in campionato. Mi è piaciuta all’opening day ed ha dimostrato contro Lucca e Schio che anche con le prime della classifica riesce a rimanere in partita per almeno 3/4 di gara. Ha costruito una squadra molto equilibrata con tre buone straniere ed un nucleo di italiane discreto. Per quanto ci riguarda, la vittoria in Eurocup ci ha fatto bene perché ha rappresentato un pieno di fiducia. Stiamo lavorando bene e con un gruppo più completo incrementiamo allenamento dopo allenamento il nostro feeling di squadra. Sappiamo qual è il nostro obiettivo: vincere ma soprattutto sforzarci di fare qualcosa di più in ogni partita.’

Luci del PalaVesuvio accese domenica alle ore 18: la Dike ha bisogno di vincere e di farlo con i propri tifosi!

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author