La Sandretto al difficile test di Vasto

Ultimo turno di campionato prima della sosta per le Finali di Coppa Italia e prima di ricaricarsi un pò in vista del rush finale della regular season. La Sandretto Falconara con il vento in poppa dovuto alla striscia vincente che dura da nove partite è attesa dalle insidie della trasferta di Vasto, gara sicuramente non facile vista la fame di punti dell’avversario e dallo stato di salute in cui la squadra bianconera si presenterà al PalaBCC domenica pomeriggio (palla a due ore 18.00).

Nell’ultima settimana infatti la Sandretto ha dovuto ancora una volta registrare un problema perMarko Micevic. Il lungo nativo di Belgrado ha riportato una micro frattura alla mano destra. Stop di una ventina di giorni per l’ex Poderosa, ancora costretto a fermarsi dopo la tendinopatia che lo aveva restituito al gruppo solo domenica scorsa contro Martinafranca. Sarà quindi una Sandretto nuovamente priva di uno dei suoi leader e che dovrà quindi appellarsi a quanto il resto della squadra saprà fornire. In settimana il roster di coach Reggiani si è anche arricchito del giovane Lorenzo Renna che è rientrato nel gruppo dove era stato nella prima parte di stagione e dopo la parentesi con l’Under 18 Eccellenza del Cab Stamura Ancona. Un innesto importante soprattutto dal punto di vista dell’aiuto che il giovane giocatore anconetano saprà dare alla squadra durante il lavoro settimanale e non è escluso che non possa fare il suo esordio in Serie B data l’esiguità numerica della squadra falconarese.

Seppur nuovamente in emergenza la Sandretto non si da certo per vinta, anzi. La squadra proprio nei momenti di difficoltà ha saputo fornire le prestazioni migliori e c’è da giurare che anche nella trasferta in Abruzzo Ruini e soci daranno il massimo per poter allungare ancora la loro serie positiva.  Ad attendere i falchetti ci sarà un Vasto reduce da due sconfitte consecutive nel doppio turno giocato in trasferta e in campi difficili come Ortona e San Severo. Una vittoria nelle ultime cinque partite per la squadra di coach Sergio Luise che aveva iniziato bene il proprio girone di ritorno (3 vittorie consecutive) prima della flessione avvertita nell’ultimo mese. 14 punti in classifica, in piena zona playout, i vastesi cercano ora punti per salire la china e tentare magari di avvicinare la zona playoff non poi così tanto lontana. Nell’ultima uscita a San Severo ha esordito il neo acquisto Alessandro Tabbi, arrivato dalla vicina Pescara per dare manforte alla causa vastese in cerca della salvezza.

Così coach Reggiani alla vigilia della trasferta abruzzese: “Gara sicuramente non facile. Troveremo una squadra affamata di punti e un ambiente molto passionale e sempre vicino alla sua squadra. Sarà una battaglia tipo le gare di Giulianova e P.S.Elpidio. Siamo quindi abituati e sono sicuro che la squadra risponderà al meglio anche in questa situazione.”

Si prospetta quindi una partita molto difficile per il clan di Reggiani che vuole senza mezzi termini proseguire la sua corsa in cima alla classifica nonostante le perduranti e incostanti difficoltà incontrate nel proprio cammino.

 Alessandro Elia
Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author