La SIBE Prato a Lucca paga una partenza molle: 91-84

Tanto per dare merito ai capo classifica, diciamo subito che il CMB è stato avanti per 40 minuti. Merito della SIBE, quello di non aver mollato neppure quando si era trovata sotto 16, e a 30” dalla sirena finale aver messo una bella strizza ai lucchesi quando la tripla di Meucci (migliore in campo), per il meno uno, non avesse ballato sul ferro per poi uscire.

Lo squadrone lucchese con i suoi 4 moschettieri, Loni, danesi, De Falco e Benini e con un bello stuolo di giovani, guidati dai nazionali Del Debbio e da figlio d’arte Drocker, merita il primo posto che condivide con Castelfiorentino e Empoli… guarda caso le prossime due avversarie dei Dragons.

Partano forte i padroni di casa con Benini che realizza i primi 10 punti dei suoi; Camerini in serata no non riesce ad arginare il pari ruolo e prima che i pratesi se ne rendano conto Lucca naviga avanti in doppia cifra. Smecca Evotti e Corsi provano a metterci una pezza. Staino e Meucci con 4 a testa ridanno respiro, ma la difesa finalmente solida sugli interni permette troppo a Loni e Danesi che chiudono il primo quarto sul 23 a 14. L’inerzia è ancora lucchese. Biscardi prova a mettere ordine ma 3 triple di Danesi sembrano incanalare la partita decisamente verso il CMB. C’è però un indomito Meucci che risponde da par suo, realizza 9 punti e quando sulla sirena di metà gara Smecca subisce il fallo sul tiro da metà campo e realizza i tre liberi il tabellone segna 45 a 32. La strigliata di coach Pinelli in spogliatoio serve se non altro a giocarsela alla pari, così due canestri dai 6,75 di Meucci tengono i lanieri sempre con un gap introno ai 10 punti, ma finalmente la partita non è a senso unico, 71 a 60 all’ultimo intervallo. Prato vede gli avversari più stanchi e prova la rimonta. Mariotti tiene a bada Danesi ed i lucchesi a parte una tripla del play quando la guardia pratese è in panca per falli, nel 4° quarto segneranno solo dalla lunetta. Le triple di Evotti e Corsi avvicinano i Dragons che iniziano a crederci. Qualche errore ai liberi tiene però Lucca avanti di due possessi. A 30” dal termine come già detto l’azione degli ospiti è ben congegnata, ma la tripla di Meucci che avrebbe dato il meno uno entra ed esce; poi il giovanissimo Del Debbio dalla linea della carità vanifica con sei liberi il fallo sistematico pratese (91 a 84).

E adesso la SIBE che a Lucca ha fatto esordire il giovanissimo Sangermano, 87° Dragons, aspetta un Castelfiorentino in gran spolvero. I fiorentini con 6 vittorie ed una sconfitta formano il terzetto delle squadre in fuga. E domenica alle Toscanini alle 18.00 ci sarà da divertirsi.

 

GEONOVA LUCCA vs SIBE PRATO 81 a 84 (23/14 – 45/32 – 71/60)

LUCCA: Lombardi NE, Drocker 4, Loni 11, Danesi 18, Russo 2, Santini NE, Del Debbio 12, Puccinelli 2, Giovannetti NE, De Falco 15, Pierini 2, Benini 25; Allenatore Piazza.

DRAGONS: Pinzani NE, Biscardi, Camerini 4, Staino 14, Corsi 9, Vannoni NE, Evotti 17, Mariotti 2, Smecca 14, Sangermano, Parenti NE, Meucci 24; Allenatore Pinelli.

Arbitri: Boni di Pelago e Montalbetti di Empoli

 

Fonte: Ufficio Stampa Sibe Prato

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author