La Sibe a San Giovanni cede dopo due overtime: 79-71

Difficile da digerire, ma si sapeva che la sfida fra Synergy e SIBE su chi si sarebbe salvato senza passare dall’ultimo turno dei play out, doveva passare da un paio di episodi. A 10” dalla sirena dei tempi regolamentari Prato non è riuscito a gestire un pallone vagante mentre i padroni di casa con freddezza hanno messo i liberi per l’over time. E di supplementari ne sono serviti addirittura due per il trionfo dei valdarnesi e l’amarezza dei Dragons che avevano chiuso la stagione regolare con ben 7 vittorie in più degli avversari. Purtroppo la SIBE è incappata in una giornata no di un paio di giocatori di solito determinanti oltre ad aver tirato male ai liberi, fondamentale che invece la colloca al secondo posto fra tutte le squadre della Gold. Primo quarto di studio, con Yerandy e Fontani a ribattere le conclusioni di Corsi e Meucci, 13 in due alla prima pausa (18 a 17). Il secondo quarto vedeva un tentativo di allungo dei neroarancio grazie a Calosi, meno incisivo che in gara uno alle Toscanini, ma dal meno 8 Prato risaliva grazie ad uno splendido Vannoni che in 120 secondi scriveva 9 punti a referto per il contro gap. Con un canestro di Evotti si andava all’intervallo lungo sul 31 a 33.

La Synergy al rientro provava a ribaltare grazie a Yerandy e Fontani, i migliori in campo alla fine, ma una tripla di Biscardi e 6 consecutivi di capitan Corsi e Meucci costringevano coach Caimi a chiamare sospensione sul meno 5. I ragazzi di Pinelli iniziavano a litigare dalla lunetta, così i valdarnesi ricucivano e si andava a quella che sembrava l’ultima sosta sul 46 a 47. Un buon Pinzani e Smecca tenevano in bilico il punteggio nonostante il cubano Yerandy fosse un rebus per la difesa laniera. Poi sopra due a 10” dal termine l’episodio che avrebbe chiuso la partita; il pallone schizzava in mani ospiti ed era pareggio. Nei pochi secondi rimasti la SIBE non riusciva a trovare un tiro ed era supplementare. Le forze iniziavano a scarseggiare, ma con Pinzani, Corsi e Vannoni Prato rimaneva in linea di galleggiamento e forzava il secondo over time. Smecca, fra i più positivi, usciva per falli ed i sangiovannesi prendevano 4 punti di vantaggio. Il fallo sistematico non pagava perché Fontani piazzava un 6 su 6 ai liberi che dava la salvezza ai suoi, mentre i Dragons dovranno cercare di mantenere la Gold nello spareggio (2 su 3) contro la perdente di Altopascio vs Legnaia con i fiorentini per adesso avanti 1 a 0 nella serie.

Gara 1 si disputerà domenica 7 maggio alle 18,00 alle Toscani così come l’eventuale gara 3, domenica successiva 14 maggio-

SYNERGY – SIBE PRATO 79 a 71 (17 a 16 / 31 a 33 / 46 a 47 / 56 a 56 / 62 a 62)

SYNERGY: Dainelli 15, Bucciolini 3, Mecaj NE, Innocenti, Yerandy 24, Diaw 2, Fontani 23, Calosi 10, Cardo 2, Pelucchini, Ceccherini NE; allenatore Caimi

DRAGONS: Pinzani 4, Biscardi 7, Camerini, Corsi 14, Vannoni 14, Evotti 12, Mariotti, Smecca 12, Guarducci NE, Sangermano NE, Parenti, Meucci 18; allenatore Pinelli, assistenti: Fusi e Parretti

Arbitri: Pietrobon di Roncade (TV) e Bortolotto di Castello di Codego (TV)

 

 

fonte: ufficio stampa Sibe

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author