La Sovrana Siena, coach Ricci presenta il big match con San Miniato

COACH DANIELE RICCI PRESENTA IL BIG-MATCH CONTRO LA CAPOLISTA SAN MINIATO

Tutto è pronto al Palaperucatti per il big-match della dodicesima giornata di andata di serie C nazionale. Questa sera alle 21 (radiocronaca diretta su Radio Siena) la Sovrana Pulizie affronterà la capolista Etrusca San Miniato, in uno scontro al vertice attesissimo tra le due assolute sorprese di questa prima parte di stagione. Senza il suo pivot titolare Zeneli, ancora fermo ai box, la Virtus proverà a compiere l’impresa ed a  regalarsi la vetta della classifica per celebrare al meglio l’addio ad un 2014 ricco di soddisfazioni. Coach Daniele Ricci ci presenta la gara. 

Dopo un inizio di stagione stupefacente, proprio alla vigilia delle feste natalizie arriva la possibilità di farsi il miglior regalo di Natale nello scontro al vertice contro la capolista… 

«Quella di domani sarà una gara importante che dobbiamo vivere con l’umiltà e la concentrazione con cui abbiamo vissuto ogni partita giocata durante l’intero campionato. Per i regali di Natale ci penseremo in settimana prossima…».
Come si sta preparando la squadra al big-match e quali sono le sensazioni che avverti?

«Le sensazioni sono positive, la squadra è pronta a giocarsi una partita importante, ma non fondamentale per quello che ci siamo proposti di fare. San Miniato, insieme a Firenze, ha dimostrato di essere una delle compagini meglio attrezzate di questo torneo, noi siamo in una posizione di classifica che ci permette di guardare al futuro con determinazione per poterci giocare qualcosa di importante. Quello che abbiamo ce lo siamo conquistati sul campo, allenamento dopo allenamento, sopperendo alle nostre difficoltà. Cercheremo di farlo anche domani».

Mancherà ancora Zeneli, un’assenza non da poco vista la presenza nelle file sanminiatesi del forte pivot Bertolini…

«Zeneli sta recuperando ma non è ancora disponibile. Ci mancherà e cercheremo di adeguarci con scelte e situazioni diverse cercando di creare problemi ai nostri avversari».
Una spinta in più alla squadra potrebbe darla l’ambiente virtussino ed il sostegno del Palaperucatti. Il pubblico delle grandi occasioni domani non dovrebbe mancare…

«Personalmente spero che domani sia una partita che l’ambiente Virtus viva con la soddisfazione di aver raggiunto dei risultati importanti esclusivamente con le proprie forze. Spero sia presente anche qualche appassionato di basket senese, se lo merita la società Virtus e se lo meritano i ragazzi che andranno in campo che stanno facendo qualcosa di importante impegnandosi giorno dopo giorno».

Indipendentemente dal risultato di domani, nell’anno solare sotto la tua gestione la Virtus ha avuto una continuità incredibile con oltre l’80% di vittorie in campionato. Te la senti di fare un bilancio globale di questo 2014? 

«I bilanci sono abituato a farli sempre a fine campionato e mai a fine anno. Il percorso della Virtus è importante, con risultati che attualmente ci stanno ripagando dei sacrifici fatti. Potranno arrivare risultati peggiori, ma spero di non cambiare giudizio sul resto, ovvero serietà, impegno e umiltà di gruppo. Faccio solo una annotazione personale, io sono arrivato alla Virtus nel 2009 e fu una grande soddisfazione vincere con gli allora Under 19 il titolo regionale, sono tornato nel 2014 ed è stata un’altra grandissima soddisfazione aver maturato insieme alla squadra la promozione in C1. Diciamo che il 2009 ed il 2014 sono stati anni indimenticabili…»

      

Ufficio Stampa Virtus Siena

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author