La Stella Azzurra Roma si aggiudica la 4° edizione del Memorial Delle Cave

Si è chiusa ieri la quarta edizione del Memorial Mario Delle Cave, il Torneo tenutosi alla Stella Azzurra Roma nel ricordo del giocatore stellino scomparso a causa di un tragico incidente nel 2011. Alla Fine la Stella Azzurra Roma di coach D’Arcangeli si è confermata in finale contro la Tiber conquistando così per la quarta volta consecutiva il Trofeo. Nella giornata si sono svolte le altre finali: Rieti ha battuto nella gara per la 7° piazza la SMG Latina; Palestrina si è aggiudicata il match contro il Latina Basket ed ha chiuso quinta; la Stella Azzurra Roma Nord, seconda squadra stellina, ha battuto al termine di un match avvincente la formazione romana dell’Eurobasket chiudendo così terza.
Emanuele Trapani, giocatore della Stella Azzurra Roma, si è aggiudicato il Trofeo MDC8 assegnato al migliore giocatore del Torneo.

Di seguito i tabellini e la cronaca della Finale mentre al link www.stellazzurra.it potete trovare i tabellini e le cronache di tutte le gare ed i risultati della fase preliminare.

Stella Azzurra – Tiber Roma 66 – 61 (15-11; 9-14; 21-15; 21-21)

Stella Azzurra: Bartoli, Ebova 2, Nikolic 8, Palumbo 5, Gazzillo, Antonaci 10, Drigo 4, Trapani 22, Vitale 5, Ulaneo 4, Seye 6, Fedeli. All. D’Arcangeli

Tiber: Corsi, Maio, Lo Parco, Moretti 4, Salari L. 14,Francisci 3, Salari M. 3, Santucci 9, Baldoni, Medici 2, Valentini 17, Medici 9. All. Innocenti

La Stella Azzurra conquista la vittoria nel Memorial Mario Delle Cave al termine di una gara intensa ed equilibrata che l’ha vista spuntare solamente sul finale, inoltre il premio Mario Delle Cave come miglior giocatore è andato al giocatore stellino Emanuele Trapani. Si inizia subito con una bomba di Nikolic ma è un falso allarme poiché per i successivi 3 minuti non si segna da entrambe le parti. Medici R. sblocca il punteggio e la Stella Azzurra cerca più volte l’allungo toccando il +6 con Antonaci che sigla in reverse, Francisci accorcia e la prima frazione si chiude sul 15 a 11 per gli stellini. Il match continua sempre molto intenso la Tiber si fa più volte pericolosa ma i ragazzi di coach D’Arcangeli riescono sempre a respingere i tentativi di sorpasso, andando a toccare successivamente il nuovo massimo vantaggio con Vitale che dalla lunetta segna il +8 stellino. I ragazzi di coach Innocenti non mollano e insistono: Medici L. va a canestro, Valentini segna in tap in il -1 ed è sempre lui ad infilare il long two del vantaggio Tiber. Si va al riposo con le squadre ferme sul punteggio di 25 a 24.
Palumbo riapre con una tripla la seconda parte di gara, Ulaneo sigla il +4 e Trapani riporta a 6 il gap, tutto al primo minuto di gioco. A spezzare il break stellino ci pensa Moretti con una bomba ma i nero stellati trovano subito i canestri di Antonaci e Trapani che ristabiliscono le distanze. La Tiber ci prova ancora con Salari e Francisci ma Trapani sul finire del periodo si prende l’uno contro uno e fissa il punteggio sul 45 a 40 per la Stella Azzurra. All’inizio della quarta frazione si assiste ad un’altra fiammata nero stellata che non spaventa la TIber che riesce a mantenersi a contatto. L’equilibrio sembra scomparire quando Antonaci va a segno per due volte e Trapani infila la bomba da 8 metri, massimo vantaggio Stella Azzurra a +11 a 5’ dal termine. Anche in questo caso però è solo un’illusione, la Tiber riapre ancora il match: il tandem Santucci-Valentini riporta a -1 la propria squadra con soli 90’’ sul cronometro. Nel finale è lotta serrata: Trapani va a canestro, le squadre combattono ma segnano poco e la squadra di coach Innocenti è costretta al fallo sistematico, prima per raggiungere il bonus poi per mandare in lunetta gli avversari. Nikolic dalla linea della carità mantiene lucidità e freddezza, Stella Azzurra a +5 e vittoria conquistata. Finisce 65 a 61.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author