La Su Stentu torna in campo: domenica arriva la Baltur Cento

Dopo la pausa per la Coppa Italia, torna il campionato di Serie B: a oltre 20 giorni di distanza dall’emozionante successo contro l’Urania Milano, le porte del PalaMellano si riaprono per il match che vedrà il Su Stentu opposto alla Baltur Cento, quarta forza del campionato. Quello di domenica pomeriggio sarà un incontro di particolare interesse, poichè vede impegnate due tra le squadre più in forma del momento: sia i Pirates che i centesi, infatti, si presentano all’appuntamento forti di quattro successi ottenuti negli ultimi quattro turni.

La settimana di pausa forzata ha permesso ai sestesi di tirare il fiato dopo il grande sforzo fisico e mentale prodotto nell’ultimo mese; ma, d’altro canto, potrebbe anche aver leggermente “spezzato” il ritmo: “Queste analisi lasciano il tempo che trovano – spiega coach Marco Sassaro – ci sono sempre dei pro e dei contro. Forse la sosta è stata più utile a Cento, che potrebbe aver recuperato un giocatore importante come Benfatto, mentre noi non sappiamo ancora se avremo a disposizione Laguzzi. Sarà ovviamente una partita molto difficile, che ci pone di fronte a delle difficoltà oggettive. La interpreteremo come una finale, giocandoci tutte le nostre carte. Da Desio in poi, del resto, abbiamo cambiato registro, scrollandoci di dosso anche quella frustrazione che ci aveva accompagnato nella fase centrale del torneo. Abbiamo grande rispetto della Baltur ma domenica, davanti ai nostri tifosi, non lasceremo nulla di intentato”.

Dopo aver sfiorato la promozione in A2 nella scorsa stagione, Cento ha scelto di affrontare la stagione 2016/17 con immutate ambizioni. Protagonisti di un’ottima partenza, a cavallo tra il vecchio e il nuovo anno i biancorossi hanno accusato un calo che ha portato alle dimissioni di coach Lanfranco Giordani. Al suo posto è subentrato l’esperto Giovanni Benedetto, che nel suo palmarès vanta due promozioni ottenute con Latina e Trapani. A poco è servito, inoltre, l’innesto in corsa del forte argentino Sebastian Vico, messo ben presto ko da una lesione al tendine d’achille. Ma dalla “mini-crisi” la Benedetto XIV è venuta fuori alla grande, e nell’ultimo turno è stata capace di mandare al tappeto addirittura la capolista Orzinuovi, concedendole appena 50 punti: “Un risultato notevole – aggiunge Sassaro – ottenuto peraltro senza Benfatto, giocatore capace di spostare gli equilibri sotto i tabelloni. Cento è una squadra di elite, destinata ad andare lontano anche nei playoff. Nonostante abbiano qualche punto in meno in classifica, li considero più difficili da affrontare rispetto a Orzinuovi, Bergamo e Piacenza. Questo perché si affidano spesso a iniziative e letture individuali, decisamente meno “scoutizzabili” rispetto alle classiche chiamate offensive. Il loro marchio di fabbrica è la solidità difensiva, mentre in attacco amano scatenare la velocità dei propri giovani. Come li affronteremo? Frenare il loro ritmo sarà molto difficile – prosegue – piuttosto cercheremo di affrontarli a viso aperto, proseguendo quel cammino intrapreso dalla gara contro Costa Volpino in poi”.
Gli ultimi risultati positivi hanno portato grande entusiasmo, e ora c’è chi sogna addirittura una salvezza diretta. Il tecnico dell’Accademia, però, invita alla prudenza: “Le vittorie non devono farci dimenticare tutte le sofferenze che abbiamo attraversato nel corso di questa stagione. Ragioniamo ponendoci un obiettivo per volta, e ora siamo ancora impegnati nella corsa per evitare l’ultimo posto. E’ vero che affronteremo cinque delle ultime otto partite in casa, ma allo stesso tempo è vero che ci troveremo ad affrontare la prima, la seconda, la quarta e la sesta in classifica. Non esattamente un calendario agevole. Siamo fiduciosi, ma la strada è ancora lunghissima”.

Palla a due domenica 12 marzo alle 18 al PalaMellano di via Ottaviano Augusto a Sestu (CA). Gli arbitri designati sono i signori Marcello Martinelli di Brescia e Marco Marzulli di Binasco (MI).

Ufficio Stampa Su Stentu Sestu Basket 

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author