La Tarros La Spezia chiude l'anno a Domodossola

LA TARROS CHIUDE IL 2014 A DOMODOSSOLA 

Domani il match contro la PoliOpposti, con l’obiettivo di chiudere anno e girone di andata nel modo migliore.

Dopo due partite nelle quali era assolutamente vietato perdere, quelle contro Alessandria e Loano, ora ad attendere la Tarros è un match da provare, in tutti i modi, a fare proprio, per chiudere il girone di andata con una ricorsa per la seconda parte della stagione. A fare scorrere i titoli di coda sul 2014 e sulla prima parte del campionato bianconero è, infatti, la trasferta a Domodossola, su un parquet difficile e molto caldo, sul quale andrà in scena un importante scontro diretto. La formazione di coach Mori e quella di coach Morganti, infatti, sono molto vicine in classifica, la prima a quota 18 punti, la seconda a 16, ed entrambe determinate a non perdere il contatto con la capolista Alba. Nonostante il calendario proponga un’ultima giornata di andata molto frammentata, con squadre che faranno il giro di boa in questo fine settimana e fine 2014 e squadre che, invece, chiuderanno la prima parte della stagione a braccetto con l’Epifania, la parte alta della classifica si delineerà già ora, visto che tutte le formazioni d’alta quota, con la sola eccezione del Follo, giocheranno tra sabato 27 e domenica 28 dicembre.

Feste in gran parte in palestra, quindi, per coach Mori ed i suoi ragazzi che si sono concessi una pausa solo per Natale, trascorrendo sul parquet anche Santo Stefano, per preparare al meglio il match di domenica.
“I ragazzi sono determinati e ci siamo allenati molto bene, anche in questi giorni di festa” – sottolinea il tecnico bianconero – “Questa partita è davvero importante per chiudere nel modo migliore il girone di andata; abbiamo una bella chance e vogliamo giocarcela al meglio. L’avversario è tosto e altrettanto determinato: Domodossola è un’ottima formazione, con uomini che hanno giocato in categorie superiori e che hanno una notevole esperienza. Noi andiamo in Lombardia decisi a giocarci tutte le carte a nostra disposizione: ci siamo preparati bene ed abbiamo studiato al meglio tecnica e tattica della formazione di coach Morganti: una squadra che punta molto sui tiri dalla distanza. Dobbiamo stare attenti a non concedere troppi spazi, hanno un attacco molto forte, ma di contro subiscono anche abbastanza: di solito i punteggi dei loro incontri sono piuttosto alti. Massima concentrazione, quindi, e difesa attentissima”.

A Domodossola, quindi, per provare a chiudere il girone di andata con una vittoria che significherebbe punti e morale, per prendersi poi qualche giorno di riposo, prima di affrontare la seconda, decisiva, parte della stagione: questa la missione di bianconeri.

Appuntamento con il match tra Domodossola e Tarros domenica 28 dicembre alle ore 18.00 al PalaRaccagni.

Elena Voltolini

Ufficio Stampa Spezia Basket Club Tarros

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author