La Tramec torna in campo per affrontare la Blukart San Miniato al Pala Ahrcos di Cento

Ad appena tre giorni dall’impresa di Forlì, la Tramec torna in campo per affrontare la Blukart San Miniato al Pala Ahrcos di Cento, con palla a due in programma per le ore 21. Allenata dall’ex Montecatini Federico Barsotti, la Blukart è una insidiosa matricola che condivide la nona posizione in classifica con Rimini ma a due sole lunghezze da Monsummano, grazie a un ruolino di marcia da da sette vittorie e quattro sconfitte in casa, quattro vittorie e sette sconfitte in trasferta. I toscani, in particolare, sono reduci da due sconfitte consecutive, che fanno però seguito a una striscia da quattro vittorie in fila interrotta sul campo di Piacenza, prima del KO al supplementare con Oleggio in settimana. A poco meno di 16 punti di media a partita viaggia la guardia Francesco Stefanelli, mentre l’ala Roberto Bertolini ne produce poco più di 13. Un contributo sostanzioso proviene anche dal playmaker Andrea Zita, nato a Bucarest ma cresciuto tra Firenze e Pistoia e “già visto” al Whitty Summer Basketball nel 2014, dalla guardia argentina Santiago Bruno e dall’ala Giancarlo Pagni, ex Montecatini. In rotazione anche la guardia Alessandro Di Noia, l’ala Sam Gaye (ex Trento) e il centro Niccolò Rinaldi, ex Santarcangelo e fratello del più popolare Tommaso, stella di Treviso. La gara di andata fu quella dell’esordio di “Lupo” Giordani in panchina. Ad aggiudicarsi l’incontro furono i padroni di casa, che costrinsero gli ospiti alla terza sconfitta consecutiva al termine di un incontro durato oltre due ore, nonostante tre parziali su quattro vinti da Cento. I biancorossi riuscirono nell’ultima frazione a risalire dal “-14” al “+3” ma furono ripresi da Pagni e Stefanelli (66-61). La Tramec ebbe comunque l’opportunità di portarla al supplementare o vincerla ma sia il tentativo di Contento che quello di Benfatto furono respinti dal ferro. Arbitreranno la gara di ritorno i torinesi Riccardo Pilati e Fabrizio Suriano. Per Cento sono confermate le assenze di Contento, il cui trauma distrattivo-distorsivo del rachide dorsale lo terrà fermo per altre due settimane, e Fontecchio, che ha riportato una brutta distorsione a una caviglia e ne avrà per almeno tre settimane.

Michele Manni

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author