La Trentino Cup Basket alla Germania, Italia battuta 68-69

La Germania vince per la prima volta la “Trentino Basket Cup” superando l’Italia 69-68 al cospetto di un Palatrento straordinario per affetto e calore: 3.500 gli spettatori di una partita avvincente e molto equilibrata, che ha costituito un ottimo test per la squadra di Simone Pianigiani in vista di EuroBasket 2015, dove tra l’altro le due formazioni si ritroveranno avversarie nel girone di Berlino.
Il nostro miglior marcatore è stato Gigi Datome (eletto poi Mvp del torneo) con 22 punti, in doppia cifra anche Gentile (14) e Aradori (11). Nicolò Melli è stato tenuto a riposo precauzionale per una lieve contusione al ginocchio.
Nella partita del pomeriggio l’Austria ha superato i Paesi Bassi 58-49 (Rados 10, Norel 10) chiudendo il torneo al terzo posto.
“Quello di oggi è stato un allenamento importante – ha commentato Simone Pianigiani – per quello che vogliamo fare e per quello che vogliamo essere. La Germania è una squadra con buona taglia fisica, nel complesso questa è stata la nostra migliore partita ma non abbiamo ancora la presenza mentale per mantenere il ritmo e per attaccare i punti deboli degli avversari. Quando ci fermiamo, prendiamo parziali ingiustificati: c’è tanto lavoro da fare ma gli spunti preziosi per continuare nel nostro percorso ci sono. Le facce arrabbiate dei ragazzi costituiscono però un investimento emotivo per fare meglio da oggi e fino a Berlino”.
LA CRONACA – Simone Pianigiani sceglie per il quintetto di partenza Cinciarini, Gentile, Datome, Polonara e Cusin e il primo squillo è di capitan Datome dall’arco, subito imitato da Polonara. Dall’altra parte è Zirbes a mettere i primi punti a referto e il primo quarto si mantiene in equilibrio: alla penetrazione di Aradori risponde Benzing (16 pari) ma in quel momento l’Italia cambia marcia, prima con la seconda tripla della partita di Datome (10 punti nel primo quarto) e poi con la fiammata di Della Valle, che trova il canestro dalla distanza e converte un recupero difensivo (31-22) al minuto 14.
La reazione della Germania è immediata, è Benzing a realizzare dall’angolo la tripla del sorpasso (31-32) e poi arriva il canestro del +4 siglato da Schaffartzik. A prendere per mano gli Azzurri è allora Gentile, suoi i 5 punti consecutivi che ci riportano a -1 (36-37) con 20 secondi sul cronometro del secondo quarto.
L’avvio del terzo quarto saluta il 10-0 (Hackett e Datome sugli scudi) dell’Italia (46-37) ma è ancora la coppia Benzing-Schaffartzik a riportare avanti la Germania (48-50) a metà parziale. La tripla di Della Valle vale l’ennesimo contro-sorpasso e il ventesimo punto di Datome ci spinge sul 54-52.
Il 5-0 firmato da Polonara e Gentile in apertura di ultimo quarto ristabilisce un margine apparentemente confortante (59-52) ma la Germania non molla un centimetro, mai: di Schaffartzik il canestro del 66-65 con 3 minuti da giocare e poi Lo segna in penetrazione il nuovo vantaggio tedesco (66-67). Datome dalla lunetta non tradisce (68-67) ma Vargas riporta avanti la Germania a 13” dalla fine (68-69). L’ultimo tentativo è affidato a Aradori ma non trova la retina, nulla può Hackett a rimbalzo offensivo.
Italia-Germania 68-69 (21-18, 15-19, 18-15, 14-17)
Italia: Della Valle 7 (2/3, 1/1), Aradori 11 (4/6, 1/2), Gentile 14 (1/4, 2/4), Poeta, Cusin 1 (0/3), Datome 22 (4/5, 4/10), Cervi, Cinciarini 2 (1/1, 0/2), Hackett 5 (1/3, 1/2), Pascolo, Polonara 6 (1/2, 1/5) N.E.: Vitali, Melli
Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 22 19+3 (Datome, Polonara 5) – Assist: 12 (Polonara 4)
Germania: Vargas 2 (1/1, 0/2), Lo 12 (5/10, 0/4), Giffey 6 (2/2, 0/2), King 3 (1/1 da tre), Schaffartzik 14 (1/3, 3/4), Tadda, Benzing 15 (0/2, 4/8), Zipser 3 (0/3, 1/1), Zirbes 8 (3/5), Voigtmann 6 (3/4) N.E.: Doreth
Tiri Liberi: 12/16 – Rimbalzi: 28 22+6 (Benzing 7) – Assist: 10 (Schaffartzik 3) – Cinque Falli: Zipser
Al termine della partita, coach Pianigiani e il suo staff tecnico hanno concesso alla squadra due giorni di riposo. Gli Azzurri si ritroveranno al completo il 4 agosto a Trieste per proseguire la preparazione verso EuroBasket 2015.
Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author