La Treofan Battipaglia chiude la serie con Sarno e vola in finale playoff

Intensità, tecnica ed emotività”, i tre ingredienti che secondo coach Menduto stanno caratterizzando la stagione della sua Treofan Battipaglia. Anche in gara 3 di semifinale playoff contro la Galletto Sarno, dove serviva una grande prova per conquistare un posto in finale (mercoledì 12 appuntamento allo Zauli alle 20:30). E così è stato!

Terzo appuntamento della serie e terzo approccio positivo dei biancoarancio, pronti via e siamo già 5 a 0 (punti per Trapani e Ausiello). Ma come preventivato non può bastare, del resto è troppo presto e c’è ancora da lottare. Ed anche tanto contro un Sarno che non molla, in chiusura di primo quarto pesano i 5 punti di Kalanj per riportare di nuovo tutto in discussione. A De Martino è affidata, invece, la contro-risposta in avvio di secondo periodo, sua la tripla del +9 al 12′. Anche questa volta, però, non basta, la rincorsa alla finale viene stoppata nuovamente: a pesare sono il gioco da 3 punti di Incarnato e le due “bombe” di Greco. Il vantaggio, comunque, resta nelle mani della Treofan anche alla pausa lunga (32-28).

Ma non c’è neppure un solo secondo a disposizione per potersi permettere di abbassare la concentrazione, specie sePignalosa inizia a trovare ritmo dal perimetro (2/2 nei primi 3′ della ripresa e -1) e Confessore ed Ausiello si vedono fischiare troppo presto il fallo numero quattro. A quel punto il più giovane in campo, Fabrizio Trapani, decide di indossare (per l’ennesima volta in stagione) i panni dell’esperto per scuotere la sua Treofan, cinque punti in meno di un minuto per lui ed è nuovo mini allungo. Da qui prende il via un’altra partita, che il play biancoarancio insieme ad Ambrosano, De Martino, Esposito e Fabiano gioca rasentando quasi la perfezione. Ma in questa stagione la perfezione si è avvicinata spesso alla Treofan, talmente ammirata dalle capacità della squadra di coach Menduto. L’attacco ritrova la giusta lucidità, la difesa lascia invece tranquillo il suo canestro (2 i punti concessi a Sarno nell’ultimo quarto). Un binomio semplicemente letale, che consente prima di toccare il +18 al 34′ e poi di chiudere al 40′ sul 71-45: “Amo la mia squadra, anche questa sera hanno fatto quello che dovevanodice con il sorriso sulle labbra il capoallenatore di Battipaglia -. Tutti sono stati bravi a non perdere mai la concentrazione, poi per ognuno di loro deve essere motivo di orgoglio aver riempito lo Zauli che ha fatto sentire il suo calore per il settore maschile come non accadeva da tempo “.

TREOFAN BATTIPAGLIA-GALLETTO SARNO 71-45 (17-13, 32-28, 52-43)  

Treofan: Fabiano 9, Pagano, De Martino 15, Cucco, Visconti, Trapani 10, Giorgi, Ambrosano 4, Ausiello 13, Esposito 16, Confessore 4. Coach: Menduto

Sarno: Milinkovic, Pignalosa 11, Zivkovic, Mandarino ne, Vergara 10, Incarnato 3, Dunjic, Greco 7, Cesana, Maksimovic ne, Kalanj 14. Coach: Dello Iacono

Battipaglia, 09-04-2017

Commenta
(Visited 108 times, 1 visits today)

About The Author