La Treofan Battipaglia di A1 ingaggia anche Costanza Verona

 

Il play della Nazionale U17 “Il progetto giusto per me”

 

Talento puro ed un futuro che potrebbe essere vissuto a testa alta. Sarà il campo ovviamente a dirlo, ma intanto la Treofan Battipaglia si gode l’arrivo in biancoarancio del promettente playmaker Costanza Verona: “Siamo estremamente felice per la chiusura dell’operazionedice Giancarlo Rossini presidente della PB63 -, speriamo a questo punto che il nucleo della Nazionale posso ampliarsi ancora di più e che quindi la Treofan in futuro possa continuare ad abbracciare altre azzurre”.

 

La Nazionale Under 17 di coach Lucchesi è stata infatti la casa di Verona nel corso dell’estate, settimane che l’hanno fatta salire sul tetto del mondo. Non solo per la medaglia d’argento conquistata al Mondiale, ma per tutto quello che ha mostrato nel corso della manifestazione. Quelle qualità apprezzate già in Italia con la canotta della Maddalena Vision Palermo. Classe 1999, il volto nuovo della Treofan saluta la sua terra natale con 52 incontri disputati tra A2 e A3 ed una media di 7 punti nei 21 minuti giocati a partita (per lei anche un buon 52% da due e 20 presenze nello starting five alla prima in serie A2 nella stagione 2015-16): “Ma ora spero di poter vivere un’esperienza incredibile con la PB63, era un’occasione da non perdere” – confessa subito Verona che nel suo percorso di crescita vanta anche il Torneo dell’Amicizia con la Nazionale U15 e l’Europeo con l’U16 – “Sin dal primo momento mi sono piaciute le parole del presidente e del coach, avevo anche altre offerte ma ho ritenuto il progetto biancoarancio quello più congeniale a me. Perché? Avrò la possibilità di crescere come giocatrice e di poter lottare su più fronti. La volontà è quella di provare a vincere lo Scudetto con le giovanili e di ritagliarmi un posticino in serie A1, sono pronta a dare il mio contributo”.

Benvenuta in biancoarancio Costanza!

 

Responsabile Comunicazione

                                                                                                                                                                              Enrico Vitolo

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author