La Treofan Battipaglia si arrende contro Umbertide

 

Rossini “Tutti si prendessero le proprie responsabilità”

Doveva essere la serata del definitivo rilancio ed invece la Treofan Battipaglia è costretta a leccarsi le ferite, allo Zauli contro Umbertide finisce 67-73.

 

La gara: come già accaduto nelle ultime settimane, anche questa volta coach Riga rimodella il suo quintetto iniziale che prende forma con gli ingressi di Verona e Orazzo. Proprio loro sono le grandi protagoniste dei primi venti minuti. Si comincia con 4 punti del play siciliano ed un 2/2 dall’arco per il capitano, poi Hamilton-Carter con un gioco da 2+1 prova per la prima volta a spaccare in due la partita (21-13). Forbice che, nonostante i due falli fischiati a Williams, tende a rimanere aperta, merito ancora una volta loro. Prima Verona in chiusura del quarto iniziale, poi Orazzo in avvio di secondo. Il vantaggio tocca anche il +10 con la “bomba” di Sotiriou al 15′.

L’entusiasmo è alle stelle ed ogni cosa sembra funzionare nel modo giusto. Ma sul più bello, invece, ecco la reazione delle ospiti che piazzano un parziale di 4 a 14, con Brown leader offensiva, che viene stoppato solo parzialmente dalla tripla di Verona allo scadere del tempo. Che, però, non basta.

 

Nel terzo quarto, infatti, Umbertide gestisce meglio i momenti più concitati. Clark realizza il canestro del sorpasso, Brown chiude un 2+1 che pesa e non poco, mentre Mallard fa il resto nel pitturato. Il -6 fa paura e nell’ultima frazione le cose non migliorano, al 34′ Riga stoppa tutto quando sul tabellone c’è scritto 57-64. A condizionare ancora di più, poi, sono gli errori dalla lunetta ed anche qualche tripla sputata dal ferro. A nulla serve lo spirito propositivo di Sotiriou ed un momentaneo -3 e -4, l’ultimo a poco più di un minuto dal termine: “Tutti si prendessero le proprie responsabilità per questa sconfitta, non si può giocare con sole cinque giocatrici sapendo tra l’altro che Williams non stava benissimo. Mi viene imputata la scelta della collaborazione con Capri, ma almeno lì le nostre giocatrici scendono in campo e giocanole parole del presidente Rossini a fine gara -. Abbiamo meritato di perdere, disperdendo nel corso della gara un vantaggio importante di undici lunghezze“.

 

TREOFAN BATTIPAGLIA-PALL. UMBERTIDE 67-73 (24-15, 40-37, 52-58)

Treofan: Orazzo 10, Chicchisiola ne, Porcu ne, Verona 12, Trimboli, Policari, Williams 15, Trucco, Vella ne, Hamilton-Carter 11, Andrè, Sotiriou 19. Coach: Riga

Umbertide: Giudice ne, Cabrini 5, Dell’Olio 2, Moroni 5, Milazzo 10, Clark 9, Pappalardo, Paolocci ne, Fusco ne, Brown 21, Mancinelli, Mallard 21. Coach: Serventi

Battipaglia, 12-02-2017

 

           Responsabile Comunicazione

                                                                                                                                                                               Enrico Vitolo

Commenta
(Visited 69 times, 1 visits today)

About The Author