La Trony Cagliari vola a Rimini

L’Olimpia Trony vola a Rimini

I Pumas ospiti dei Crabs nella seconda giornata del campionato di Serie B

Dare continuità alla buona prova all’esordio contro l’Eurobasket e cancellare lo zero in classifica: sono questi i due obiettivi dell’Olimpia Trony Cagliari, che si prepara alla prima trasferta stagionale, domani alle 18.30 al Palasport Flaminio di Rimini. Avversari i Crabs, storica società della pallacanestro italiana che vanta in bacheca otto partecipazioni al campionato di A1 e due alla Coppa Korac. Quello allenato da coach Renzo Galli è un gruppo giovane, che fa della frescezza atletica il suo punto di forza. Tra gli elementi di maggiore spicco c’è il playmaker Marco Perin, lo scorso anno in forza alla Poderosa Montegranaro, e la guardia argentina Adrian Ignacio Chiera. A guidare un roster composto quasi per intero da ragazzi nati dopo il 1993 c’è il veterano (classe 1977) Federico Tassinari, che ha indossato la canotta di Rimini anche in LegaDue. In settimana, inoltre, la compagine del presidente Capicchioni si è rinforzata con l’ingaggio del pivot Stefano Crotta, ex Nazionale Under 20.

L’Olimpia arriva al match dopo una settimana di lavoro intenso, volto a registrare tutto ciò che non ha funzionato al meglio nella gara di una settimana fa. I Pumas dovranno fare a meno del capitano Federico Manca, alle prese con lo stiramento del muscolo semimembranoso della coscia sinistra rimediato contro l’Eurobasket, e dell’ala Michele Mastio, impossibilitato a partecipare alla spedizione romagnola.

“Sabato scorso abbiamo giocato una buona partita – spiega Simone Grandesso Silvestri, coach dell’Olimpia Trony – anche se rimane il rammarico per non aver gestito bene alcuni momenti favorevoli che ci avrebbero forse permesso di portare a casa la vittoria. Rimini è una squadra giovane, che si avvale dell’esperienza di Tassinari, giocatore che ha giocato anche a livelli molto importanti. Nei giorni scorsi inoltre è arrivato Crotta, pivot che aggiunge centimetri e fisicità. Dovremo lottare con le unghie e con i denti per cercare di portare via un risultato positivo”.

Con l’assenza di capitan Manca, in cabina di regia per l’Olimpia ci sarà Giaime Cocco, ma le soluzioni tattiche sono molteplici: “Ci sarà spazio per Giaime – prosegue il tecnico – nonostante qualche difficoltà avuta all’esordio nutro massima fiducia nei suoi confronti e sono convinto che potrà fare bene. Per il resto, il “carico” dell’assenza di Manca verrà suddiviso anche tra gli esterni, soprattutto Chessa e Villani”.
Misurarsi in un palcoscenico importante come il Palasport Flaminio è motivo di orgoglio oltre che un ulteriore stimolo per l’Olimpia: “E’ una grande soddisfazione per noi poter rappresentare la città di Cagliari su un parquet così ricco di storia – ammette – saremo ospiti di una struttura di basket di prim’ordine, con un presidente che ha conosciuto la pallacanestro ad altissimo livello”.

Palla a due domani alle 18.30 al Palasport Flaminio, via Flaminia 28 Rimini (RN). Arbitri Guidi Alessandro di Reggio Emilia (RE) e Giansante Alberto di Bologna (BO).

Ufficio stampa Olimpia Trony Cagliari

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author