La Vanoli cede 81-73 in trasferta alla Umana Reyer Venezia

 

La Vanoli Cremona cede al Taliercio alla Umana Reyer Venezia in una partita che i biancoblu hanno giocato a viso aperto e che dopo un inizio equilibrato è vissuta di strappi. Prima Venezia a prendere un vantaggio di 16 punti (36-20) poi Cremona a cercare il riaggancio sino al meno sei (38-32) grazie a Holloway e Biligha. La Reyer però riallunga a fine primo tempo con un Filloy precississimo da oltre l’arco (43-34). Nel terzo quarto la Vanoli si riavvicina ancora grazie a un maggior gioco di squadra ma Venezia la tiene a distanza di sicurezza (62-55). Nell’ultimo periodo lo sforzo dei biancoblu arriva sino al meno uno firmato dalla tripla di Omar Thomas (67-66) a sei dal termine. Ma è MarQuez Haynes con due tiri da tre punti a ridare ossigeno a Venezia che chiude 81-73 sulla sirena finale.

 

I PROTAGONISTI – Per Venezia è Filloy con 5 su 7 da tre, oltre a 5 rimbalzi e 3 assist, che lancia gli orogranata verso la vittoria. Per Cremona il solito Tu Holloway mette 23 punti di cui 19 nel solo primo tempo ma da segnalare è anche un’altra ottima prestazione di Paul Biligha che mette a referto 21 punti con 8 rimbalzi e 3 assist per i compagni.

 

IL DATO – Venezia sfrutta bene i suoi esterni mandandone quattro in doppia cifra (Haynes, Filloy, Ejim e McGee), infila 10 triple tutte in momenti chiave della sua partita e trova parecchi extra possessi grazie agli 11 rimbalzi offensivi conquistati. Cremona invece tira male da oltre l’arco (4 su 19).

 

IL MOMENTO CHIAVE – Due sono i momenti chiave dell’incontro. Il parziale di 14 a 0 che Venezia infila a cavallo tra il primo e il secondo quarto e che di fatto la Vanoli non riesce più per intero a ricucire e le due triple di Haynes che spengono la rimonta biancoblu a cinque dal termine.

 .

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author