La Vanoli cede nel finale, Reggio Emilia si impone 91-84

La Vanoli Cremona non riesce ad avere la meglio su una solida Reggio Emilia che è brava a cavalcare dentro l’area, nella seconda parte di gara, un Julian Wright da 23 punti. Finisce 91-84 con il punteggio, in equilibrio sino a un minuto dal termine, che si dilata sugli errori di Cremona costretta ad affrettare le ultime conclusioni nel tentativo di recuperare. Partono forte i padroni di casa che grazie ad Amedeo Della Valle, autore di 10 punti nei primi cinque minuti, scappano anche sul più 9 (17-8). Cremona, dopo il time out di coach Sacchetti, rientra in partita chiudendo il primo quarto sotto di cinque (27-22). Nel secondo quarto la Vanoli si rifà sotto e sul 30-32 riesce a mettere la testa avanti. Ma Reggio risponde colpo su colpo e chiude ancora in vantaggio all’intervallo lungo (45-42). Cremona paga l’8/14 dalla lunetta. Alla ripresa del gioco la situazione si ripete con la Vanoli che trova il massimo vantaggio sul + 5 (53-58) e Reggio che con un parziale di 7-0 prima contro sorpassa e poi chiude avanti alla terza sirena 67-63. Julian Wright, entrato sul 4 fallo di Cervi, segna 10 punti nei 4 minuti in campo e continua anche nell’ultimo parziale segnandone altri 7 ben coadiuvato dall’altro Wright in campo, Chris. La partita va avanti punto a punto sino quasi al termine con Cremona che sfrutta la vena di Travis Diener per rimanere dentro il match. L’ultimo pareggio è sul punteggio di 80-80. Qui la Grissin Bon riesce a prendere un vantaggio di 4 punti che Cremona non riesce più a colmare. Le triple di Drake Diener, DJO e Martin non vanno a bersaglio e il fallo su Della Valle permette a Reggio di chiudere definitivamente l’incontro

I PROTAGONISTI – Per Cremona altra buona prova di Sims che chiude con 17 punti, 8 rimbalzi, 2 recuperi e 5 falli subiti per un 21 di valutazione finale. Travis Diener è al suo massimo stagionale per punti (15), a cui aggiunge 3 assist e 2 recuperi. Johnson-Odom è il migliore dei bianco blu per valutazione con 24, frutto di 17 punti, 7 rimbalzi e 4 assist. Drake Diener, con i 6 punti messi a segno e i 24 minuti in campo ha superato i 4.500 punti e i 10.000 minuti in serie A. Reggio Emilia trova l’ottima prova di Julian Wright che ne segna 23 di cui 17 nel secondo tempo. James White ne mette 16 con 8 rimbalzi, Della Valle 14 e Chris Wright 13 a cui però aggiunge anche 7 assist e 5 rimbalzi.

IL DATO – Il dato a rimbalzo vede prevalere Reggio 36-29. Cremona riesce a limitare a 9 le palle perse pareggiandole con altrettante palle recuperate ma paga il 6/20 da oltre l’arco e i 6 errori dalla lunetta (16/22) tutti nel primo tempo.

IL MOMENTO CHIAVE – In una partita giocata punto a punto sino al termine sono i singoli possessi finali che fanno pendere il risultato verso Reggio Emilia. La palla persa in attacco da Milbourne e la successiva tripla sul ferro di Drake Diener da una parte, il libero segnato da Julian Wright che da il +5 a Reggio dall’altra decidono l’incontro.

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author