La Virtus Arechi vince gara 2 contro Senigallia e avanza. Le parole di Orlando Menduto nel post partita

Una Virtus Arechi cinica e spietata chiude subito la serie contro la Pallacanestro Senigallia, violando il parquet del PalaPanzini con il punteggio di 77-86. Grande soddisfazione per coach Orlando Menduto, intervenuto dopo la fine del match.

“Siamo estremamente soddisfatti del risultato ottenuto, essere riusciti a superare l’ostacolo Senigallia nel modo in cui lo abbiamo fatto rende merito al lavoro quotidiano a cui questo gruppo non si è mai sottratto. Su questo parquet hanno sofferto tutte le big del girone C, San Severo ha persino dovuto alzare bandiera bianca. La Goldengas è capace di esaltarsi davanti al proprio pubblico e noi siamo stati bravissimi a togliere loro punti di riferimento importanti. 

Nel primo tempo abbiamo sbagliato qualcosa, ci siamo innervositi a causa di presunti non fischi da parte dei direttori di gara ma poi è arrivata la risposta del gruppo. In quel frangente abbiamo reagito alla grande, ci siamo ricordati che muovendo la palla come sappiamo fare ed andando agli obiettivi i risultati tendono poi inevitabilmente ad arrivare. E così è stato, complice una terza frazione nel corso della quale abbiamo preso i nostri tiri e siamo stati in grado di convertirli proprio perché erano quelli giusti a cui siamo abituati a far ricorso.

Il “plus” di questa serie? La squadra è stata bravissima a togliere fiducia ai due migliori giocatori di Senigallia, Gurini e Mazzotto. Va dato merito a tutti i ragazzi che si sono sacrificati difensivamente per evitare che questi due ottimi giocatori potessero salire in cattedra come sono abituati a fare. C’è da fare i complimenti alla Goldengas che, malgrado le difficoltà, ha saputo trovare interessanti aggiustamenti tattici che hanno consentito loro di continuare ad esprimersi ad ottimi livelli. 

Prossima serie? Ci prendiamo un attimo di meritato riposo perché abbiamo senz’altro investito energie importanti al cospetto di un avversario che non ha mai mollato. Poi sarà la volta della semifinale, un’altra grande sfida al di là dell’avversario che andremo ad affrontare. Chieti e Luiss Roma sono due ottime squadre, il prossimo turno metterà ulteriormente alla prova le nostre velleità di successo. Siamo orgogliosi di essere giunti in semifinale e, in vista di essa, c’è ovviamente consapevolezza dei nostri punti di forza nonché vogia di continuare a fare qualcosa di veramente bello.”

Fonte: Ufficio stampa Virtus Arechi Salerno

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.
Per Info