La Virtus Cagliari sfrutta il fattore campo e batte Fassi Albino

Vittoria di carattere, in chiave salvezza, della Virtus Cagliari brava a sfruttare il fattore campo e la grande giornata in cabina di regia da parte di Giada Ballardini e la solita, grande Carolina Scibelli per piegare la resistenza del Fassi Albino e batterlo con il punteggio di 57-50. C’era la paura di sbagliare nei volti delle giocatrici cagliaritane prima del match. La posta in palio, del resto, era davvero molto alta e fallire un nuovo appuntamento con la vittoria, dopo averla sfiorata la scorsa settimana contro Crema, sarebbe stato davvero deleterio. Dall’altra parte l’assenza di Bedalov (infortunata) creava sicuramente grossi problemi al tecnico Michele Pasqua. Nella Virtus, invece tutte presenti, compresa il neo acquisto Giulia Ridolfi, all’esordio davanti al pubblico di casa. Una Virtus pasticciona (a tratti) in attacco, ma precisa e cattiva in difesa (52 rimbalzi contro i 32 di Albino) che ha avuto il pregio di crederci fin dall’inizio e di tenere, quando si è reso necessario, a debita distanza le ragazze lombarde. Bene Ballardini, bene il gruppo, ma nel finale un plauso a Carolina Scibelli, una che, fin dall’inizio della stagione, lotta e combatte senza esclusione di colpi e canestri per la causa Virtus. Anche oggi, quasi da sola, specie nel terzo periodo, è riuscita a controllare la compagine lombarda. Nel finale però è venuta fuori l’esperienza e la bravura di Sarni e la freddezza di Ballardini. Dalle loro mani sono arrivati i canestri che hanno messo definitivamente al tappeto l’Albino.

Equilibrio fino all’8’ (10-10) poi Masic e Sarni firmano il primo allungo (15-10 al 9’). L’Albino prova a reagire, ma la Virtus tiene bene sotto le plance e chiude i primi 10’ sul 19-12. Cagliaritane decise sotto le plance, concedono davvero poco alla squadra ospite. Masic al 13’ porta la Virtus sul 23-15. Coach Montemurro chiede più intensità di gioco e scelte facili al tiro. Dall’altra parte la compagine lombarda cerca in tutti i modi di rientrare in partita, ma tutti gli sforzi da parte delle ospiti si infrangono sul muro difensivo delle cagliaritane. Al riposo la Virtus chiude sul 29-23. Si riparte con Scibelli protagonista. I suoi canestri tengono lontano l’Albino che, in diverse occasioni prova a riaprire la sfida, ma senza incutere paura alla squadra di casa (43-36 al 30’). Negli ultimi 10’ la Virtus tiene soprattutto sotto l’aspetto mentale. Al 34’ sul 45-38 Silvia Sarni piazza la tripla (50-38) e subito dopo tre gioielli di Ballardini e due invenzioni di Masic e Scibelli chiudono la sfida.

 

Virtus Cagliari: Masic 11, Fava, Pacilio 6, Mastio, Mura 2, Podda, Ballardini 8, Lusso 2, Scibelli 17, Ridolfi 2, Sarni 9. Allenatore: Montemurro.

Albino: Celeri, Locatelli 4, Vincenzi 4, Fumagalli 15, Silva 3, Isacchi 2, Devincenzi 5, Lussana 9, Marulli, Carrara 8. Allenatore: Pasqua.

Parziali: 19-12; 29-23; 43-36; 57-50.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author