La Virtus Cassino a Rimini per evitare le chele dei granchi

La BPC Virtus Cassino a Rimini per evitare le chele dei granchi 

La BPC Virtus Cassino in viaggio verso Rimini dove domenica sera  affronterà i Crabs . I granchi riminesi . Già in viaggio. Il viaggio  è attesa e speranza, desiderio ed irrequietezza, ricerca e scoperta. Proprio così. Lungo viaggio verso la terra di Fellini, un viaggio ricco di speranze ma anche di timori . La Virtus Cassino  infatti affronta la traferta romagnola  con questi sentimenti . Le speranze sono quelle di far bene o meglio continuare a fare bene dopo il buon cammino intrapreso in queste ultime due settimane. Cammino che tuttavia è stato decisamente intralciato da una sequela di infortuni impressionante e che ha scalfito alcune certezze raggiunte in tema di amalgama di squadra nel corso della gara di sabato scorso giocata e vinta contro Giulianova . 

La gara contro i giallorossi abruzzesi potrebbe aver segnato una svolta nel campionato della matricola cassinate. Potrebbe , ed è d’obbligo l’uso del condizionale . Infatti la banda Vettese ora è chiamata a dare continuità a quanto fatto vedere sul parquet amico , ma Rimini non è e non sarà una tappa facile di avvicinamento al miglior rendimento possibile. Infatti i padroni di casa nel match che si disputerà sul legno amico  in terra di Romagna saranno ben decisi a riassaporare la dolce sensazione della vittoria ,saranno agguerritamente pronti a voler interrompere la striscia di sconfitte che sta penalizzando il cammino in questa stagione . Molte volte infatti i granchietti romagnoli hanno venduto cara la pelle al cospetto di formazioni molto ma molto blasonate e sono usciti sconfitti immeritatamente dal parquet di gioco. 

Squadre giovane e agguerrita quella guidata in panchina da coach Renzo Galli, che affianca un paio di veterani ad un nucleo di giocatori cresciuti nel florido vivaio locale. 

A portare esperienza al gruppo sono il pivot Stefano Crotta, che dall’alto dei suoi 24 anni è il secondo più anziano del roster. Dopo un paio di anni in Silver  tra Trieste, Potenza e Lucca, lo scorso anno la prima esperienza in serie B in maglia Castelfiorentino. Ad inizio stagione finito nel roster di Brindisi , A1, finora è il miglior realizzatore e rimbalzista della squadra con 14,3 punti e 8,3 rimbalzi.

Ad innescarlo il faro della squadra, Federico Tassinari, che finora ha vestito i panni  e si è calato nella parte proprio  dell’uomo squadra più che del realizzatore (6,3 punti, 6,0 rimbalzi e 1,8 assist). Tra i più giovani, spicca Marco Perin, lo scorso anno in maglia Montegranaro  e che sta dimostrandosi vero metronomo della compagine (9,8 punti, 3,5 rimbalzi e 4,0 assist), ma da tenere d’occhio sono anche la guardia italoargentina Adrian Chiera e l’ex Pisaurum Matteo Cercolani, entrambi sempre sopra la doppia cifra di media.

Roster lungo dunque , con coach Galli che attinge a tutti i dieci a sua disposizione (nessuno gioca meno di 10’), anche se finora i granchietti hanno faticato, portando a casa i due punti solo nel match interno contro Cagliari. 

Guai, dunque , ad abbassare la guardia, perché il roster riminese in casa segna una media di 70 punti a partita e manda di regola a referto quattro uomini in doppia cifra.

Per cui Vettese dovrà catechizzare i suoi uomini a guardare bene il percorso da seguire se non si vuole tornare dalla via Flaminia riminese con un amaro ricordo. 

Vettese questo lo sa ma ammonisce “ Possiamo fare bene e lo sappiamo, ma sappiamo anche che quella riminese è una squadra molto complicata da affrontare perché in casa lotta con ardore e vorrà dare un senso alla propria stagione proprio a partire dalla partita contro di noi. Noi che siamo tutti incerottati dovremo gettare il cuore oltre l’ostacolo per riuscire a conquistare i due punti. Solo così scavando nel profondo della nostra convinzione potremo superare le oggettive difficoltà che hanno contrassegnato e stanno contrassegnando il nostro cammino sin qui in campionato”

Certo è proprio così , il coach cassinate ha ragione è difficile trovare una serie di infortuni strani tutti così concatenati in un così breve lasso di tempo . Tuttavia è ora di rimboccarsi le maniche ed affrontare questo mese di dicembre che porterà una serie complicata di partite da affrontare in continua emergenza a cominciare dal prossimo incontro . 

Il match tra Crabs Rimini e BPC Virtus Cassino andrà in scena domenica 7 dicembre  alle 18 al Pala Flaminio di Rimini, dove ad arbitrare saranno chiamati i Signori Andretta Andrea di Udine (UD) e Spessot Massimiliano Di Gradisca D’isonzo (GO).

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author