La Virtus Cassino lotta nella tana di Barcellona, ma i siciliani prevalgono: 71-65

“Si deve comunque andare a buttare il cuore oltre l’ostacolo” le parole di coach Vettese alla vigilia del match che ha visto protagonista la BPC Virtus Cassino in casa della blasonata Barcellona. Ebbene, la Virtus lo ha fatto , ha lottato con i padroni di casa contendendo loro la vittoria fino a 8 secondi dal termine allorquando si era sul 69-65 grazie alla “tripla” di un ottimo Marsili, ma oltre non è andata.

Una gara complicata alla vigilia , che si è complicata ancor più strada facendo per gli uomini di Vettese, dal momento che in soli due quarti le “V” rossoblù avevano realizzato “solo” la miseria di 25 punti distando alla sirena lunga dai padroni di casa in grande spolvero, di ben 14 lunghezze.

Questo dà il senso della gara disputata da Bagnoli e soci, i quali di fronte alle difficoltà non si tirano mai indietro e forti di un cuore immenso ribaltano le sorti del match arrivando fino al meno 4 di fine terzo periodo.

Una gara intensa vissuta con il cuore in gola dagli spettatori presenti sugli spalti del PalaAlberti di Barcellona Pozzo di Gotto accorsi  in buon numero per una delle gare clou della quarta giornata di ritorno del campionato nazionale di serie B di basket, girone C .

“L’analisi del match non può prescindere dall’analisi statistica” esordisce coach Luca Vettese al termine del match “Abbiamo stradominato sotto le plance conquistando ben 16 rimbalzi più dei nostri avversari ( 46 a 30, ndr) , ma purtroppo in fase offensiva abbiamo tirato male con percentuali ridicole da oltre l’arco dei 6.75 (15 % , 3 su 20 ndr da 3 punti e 41% da 2 ovvero 18 canestri su 44 tentativi, ndr) oltre ad aver depauperato una messe di palloni in modo scellerato ( 15 palle perse a fronte delle 8 di Barcellona, ndr). Insomma non butto il bambino con l’acqua sporca ma dobbiamo recriminare e non poco per come abbiamo perso questo match ed oggettivamente però mi sento di dire che la mia squadra è rimasta sempre sul pezzo anche nei momenti di maggior difficoltà allorquando il gap era più che consistente (+ 17 nel 2 periodo, 34-17)” conclude il coach cassinate .

CRONACA

Barcellona approccia  subito bene al match e si costruisce in men che non si dica  un piccolo margine con Sereni e Grilli. La BPC Virtus  Cassino però rimane attaccata ai batistrada locali, grazie alle giocate di Quartuccio e Sergio, anche se a pochi istanti dal termine un gioco da tre di Sereni firma un + 6 immeritato per i padroni di casa , 20-14 .

Nel secondo periodo salgono , sponda Barcellona, in cattedra Rodriguez e Paunovic e  portano il vantaggio siciliano ben oltre la doppia cifra (fino al +17 come detto) anche se poco prima dell’intervallo Birindelli suona la carica, come suo solito, per i suoi e con una serie di giocate fa in modo che Cassino riesca a limitare fino al 39-25.

Certo il +14 non è affatto rassicurante per le ambizioni cassinati.

Nella terza frazione però arriva la metamorfosi cassinate ; Bagnoli e Marsili si fanno sentire nel pitturato e riportano la loro squadra fino al -4 . 49 – 44 . Parziale pazzesco, ma Barcellona gestisce il momento critico affidandosi al vantaggio acquisito e a Sereni che ricaccia gli avversari a 14 lunghezze di distanza all’inizio della quarta frazione di gioco. Il gruppo cassinate però non molla . La Virtus Cassino torna nuovamente a contatto, stavolta arrivando fino a -4 grazie soprattutto a diverse gite in lunetta e a super Bagnoli che in avvio di quarto periodo firma anche il -3 . Ma Barcellona trova risorse dalla panchina con  le bombe di Teghini, Grilli e Paunovic che rispendiscono i rossoblù a -9. Vettese ci prova fino alla fine ma i padroni di casa gestiscono bene il gap accumulato e portano a casa il risultato.

 

Basket Barcellona – BPC Virtus Cassino  71-65

Parziali (20-14, 19-11, 10-19, 22-21)

Basket Barcellona: Grilli 15 (4/6, 1/6), Sereni 12 (6/10, 0/1), De Angelis 11 (3/4, 1/5), Paunovic 9 (3/4, 1/5), Teghini 9 (1/2, 2/3), Rodriguez 8 (2/5, 1/4), Brunetti 5 (1/4, 1/2), Stefanini 2 (0/1, 0/0), Ippedico 0 (0/0, 0/0), Piperno 0 (0/0, 0/0), Varotta 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 13 – Rimbalzi: 30 3 + 27 (David Paunovic 7) – Assist: 15 (Yancarlos Rodriguez 4)

BPC Virtus Cassino : Simone Bagnoli 20 (5/14, 0/0), Valerio Marsili 9 (3/5, 1/2), Gianluca Valesin 8 (1/6, 1/4), Duilio Ernesto Birindelli 8 (4/6, 0/1), Andrea Giampaoli 8 (0/3, 1/2), Biagio Sergio 6 (2/3, 0/2), Maurizio Del Testa 2 (1/3, 0/5), Renato Quartuccio 2 (1/2, 0/3), Stefano Poti 2 (1/2, 0/1), Filippo Serra 0 (0/0, 0/0), Gugliemo Fabio 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 20 / 23 – Rimbalzi: 46 13 + 33 (Simone Bagnoli 11) – Assist: 1 (Duilio Ernesto Birindelli 1)

All. Luca Vettese  

Commenta
(Visited 45 times, 1 visits today)

About The Author