La Virtus cerca il poker

Un poker è garanzia di qualità, questo è poco ma sicuro. Quattro vittorie di fila non sono da tutti. E la Virtus, specie dopo il cambio in panchina e l’arrivo di Alfieri, ha decisamente cambiato marcia. Prima Piacenza, nella settimana più difficile dell’anno (quella coincisa con le dimissioni di Bettazzi). Poi Castelfranco, nella prima dell’anno nuovo. E poi ancora Ozzano, in una trasferta sulla carta insidiosa e in realtà risolta in scioltezza. Ultima, in ordine di tempo, San Marino, nella partita più bella e più esaltante della nuova gestione.

Ora, però, è vietato fermarsi. La sfida di domenica (palla due alle 18, al PalaRuggi) è di vitale importanza. Un successo contro il 4Torri Ferrara varrebbe molto, non solo in termini di classifica, ma anche, e soprattutto, in termini di entusiasmo.

Una sfida da non perdere. Entrambe le formazioni sono appaiate a 22 punti in classifica. Già all’andata la sfida tra romagnoli ed estensi aveva regalato scintille. Un finale al cardiopalma, risolto “solo” da una chiamata arbitrale (dubbia) sulla sirena – l’alley-oop della vittoria di Chiappelli annullato e due punti in cascina del 4Torri – e seguìto da una lunga coda di polemiche. La partita di domenica sarà, per la Virtus, l’occasione migliore per vendicarsi. «Daremo il massimo, ovviamente – il commento di coach Alfieri alla vigilia della partita -. I ragazzi sono già carichi. È una di quelle sfide che non necessitano di presentazioni. È talmente importante che le motivazioni vengono fuori da sole. Il mio auspicio è che tutti i miei giocatori, a partire da Corcelli che a San Marino è stato decisivo, abbiano la stessa grande fame di vittoria mostrata domenica scorsa contro i titani».
Tornano le cheerleader. Anche per il big match contro Ferrara, Martina Campanella e le ballerine della Kia Dance, ormai a tutti gli effetti cheerleader ufficiali giallonere, cureranno le coreografie musicali durante i timeout e gli intervalli. E così come nelle ultime partite casalinghe, durante l’intervallo tra secondo e terzo quarto tre tifosi avranno la possibilità di provare il canestro da metà campo e vincere la cesta di prodotti alimentari messa in palio dai supermercati Sigma. Basterà semplicemente comunicare il proprio nome e cognome agli addetti all’ingresso del PalaRuggi.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author