La Virtus ci prova: domenica contro il Fassi Albino

Quello zero in classifica va cancellato al più presto. Questo l’obiettivo che si è posto la Virtus Cagliari in vista della prossima, impegnativa trasferta in casa dell’Albino in programma per domenica. Quei quattro punti in classifica, conquistati finora dalla compagine bergamasca, non fanno certo paura ad una squadra come quella cagliaritana che, in settimana, si è confrontata, rischiando anche di vincere, con la capolista Broni nell’anticipo (perso 77-64) della settima di andata. Virtus, ancora una volta, si è preparata al meglio per affrontare questo nuovo impegno. Lo stesso coach Schirru, pur rammaricato per la mancanza di vittorie è soddisfatto: “Sono ragazze che lavorano tanto in palestra, si impegnano, corrono e sudano. Sotto questo aspetto non posso che lodare tutto il gruppo. Credo che, per il gioco espresso in queste ultime fatiche, quello zero in classifica sia un tantino bugiardo”.

Squadra che segna poco ma difende alla morte quella che affronterà la Virtus. Per dirla con i numeri l’Albino finora ha realizzato 218 punti e ne ha subiti 179. Meglio la Virtus in attacco con 250 realizzati e ben 347 subiti. Occorre sicuramente registrare la difesa evitando di cadere nelle trappole che la formazione di casa tenderà alla squadra cagliaritana.

Domenica la Virtus lotterà per la vittoria, ma anche contro il suo recente passato. Tra le fila della compagine allenata da Michele Pasqua gioca Gordona Bedalov, l’ala pivot croata che lo scorso anno trascinò la formazione cagliaritana verso la salvezza. Sarà lei la sorvegliata numero uno da parte di Eleonora Zizola e compagne, ma non solo. L’Albino ha dimostrato un tutte le sue uscite stagionali di essere una squadra che corre e soprattutto non ha grandi punti di riferimento. Tra le giocatrici, oltre a Bedalov che potrebbe impensierire la difesa cagliaritana anche la guardi trentenne Laura Fumagalli, miglior realizzatrice finora della squadra lombarda con 53 punti realizzati e 21 rimbalzi. La panchina lunga sarà, ovviamente il punto di forza del coach avversario. Nella Virtus pochi dubbi. Coach Schirru dovrà fare affidamento sul gruppo delle titolari (Masic, Pacilio, Scibelli, Zizola e Ballardini) sperando di estrarre anche qualche jolly dalla panchina.

Appuntamento fissato per domenica alle 18 a Torre Boldone.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author