La Virtus non riesce proprio a conquistare i due punti

Quanta delusione per una Virtus Cagliari che, questo pomeriggio aveva tutte le carte in regola per conquistare i primi due punti della stagione e, invece, contro il Castelnuovo Scrivia ha riscritto un film visto e rivisto per altre dieci volte in oltre due mesi di campionato. Undicesima sconfitta (59-51) e tutto da rifare. Cagliaritane che sono mancate nella precisione al tiro e soprattutto, sotto le plance hanno commesso un mare di errori, favorendo il Castelnuovo che ha vinto con il tiro ragionato, con la precisione ai liberi e trovando a 5’ dalla sirena con Porro e D’Amico le triple che hanno messo in ginocchio la squadra di casa.

Contro la formazione piemontese coach Montemurro deve fare a meno (all’ultimo istante) di Valentina Mura, ma il coach friulano è fiducioso della squadra che, nelle ultime uscite stagionali ha dato dei vistosi segnali di miglioramento sfiorando la vittoria, il giorno dell’Immacolata, in casa di Milano seconda in classifica.

E’ una gara che non regala indubbiamente grossi sussulti (a parte il finale) se non un timido tentativo di fuga da parte delle ospiti nella fase iniziale della gara (13-7). Masic sembra ispirata. Segna, lotta e dirige le compagne. Ma i falli la costringono a trovarsi un posto in panchina. Nonostante l’assenza della sua miglior realizzatrice Gianni Montemurro riesce, sfruttando anche le giovani della panchina, ad amministrare squadra e avversarie che, comunque, chiudono in testa i primi 10’ (13-11).

Il pareggio, comunque è nell’aria e lo firma Carolina Scibelli (suo anche il canestro del pareggio a quota 15) sorvegliata numero uno da parte della difesa ospite (21-19 al 16’). E’ questo il miglior momento della Virtus che tenta anche la fuga con Laura Porcu (23-19). Il time out di coach Balduzzi arriva giusto in tempo per permettere alla sua squadra di riordinare le idee e ribaltare tutto prima di andare negli spogliatoi per il riposo (27-25).

Dopo il punto a punto della terza frazione con la Virtus che riesce anche a chiudere in testa su 42-20, si arriva agli ultimi 10’ con le due squadre che faticano a “trovare” il canestro avversario. La Virtus tira tanto ma le percentuali non la favoriscono. Al 35’ Sabrina Pacilio mette a segno il -2 (46-44) e subito dopo arrivano le tre bombe di fila che spengono definitivamente le speranze di vittoria da parte delle cagliaritane.

Virtus: Masic 5, Loi, Pacilio 9, Mastio 3, Podda, Porcu 2, Pellegrini, Ballardini 2, Lusso 2, Scibelli 12, Formisano, Zizola 6. Allenatore: Montemurro.

Castelnuovo Scrivia: Bergante 4, Gabba 6, Porro 20, Algeri, Palacios 11, Codispoti, Vitari 4, Paglia, Marciano, D’Amico 14, Scarrone. Allenatore: Balduzzi.

Parziali: 11-13; 25-27; 42-40; 51-59.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author