La Virtus per il trono di Coppa

A Scandiano per vincere, senza se e senza ma. Mentre i cugini dell’Andrea Costa saranno impegnati nella Final Eight di A2 a Rimini, la Virtus di coach Alfieri sarà di scena al PalaRegnani di Scandiano per le finali del Trofeo Ferrari.

Un trofeo cui la società di viale Carducci tiene molto, certamente più per il prestigio che per il premio: una eventuale vittoria, infatti, non garantirebbe alcun tipo di benefit in termini di promozione, se non il diritto ad un ripescaggio di terza fascia in serie B per la prossima stagione. «Esclusa Forlì, che abbiamo eliminato noi ai quarti, ci sarà il meglio della serie C – spiega il tecnico virtussino -. Tre squadre su quattro in lotta per i playoff (la Virtus, Reggio e Ferrara, ndr), più Ozzano che comunque ha un organico da non sottovalutare. Non posso sapere come si gestiranno le altre, noi però daremo il massimo per portare a casa il trofeo».

«In ogni caso – prosegue “Alfio” – la coppa dovrà servirci per preparare al meglio le partite che restano da qui alla fine del campionato. Voglio comunque dare ampio spazio a chi ha giocato di meno, così che possa accumulare minuti ed esperienza. Poi tireremo le somme».

Diamoci ai pronostici allora. «Dovendo scegliere una favorita, dico Reggio Emilia, se non altro perché gioca in casa e, sulla carta almeno, ha la semifinale più facile. Ma Ozzano non deve essere sottovalutato, non ha più ambizioni di classifica in campionato e potrebbe essere una sorpresa. Noi? Abbiamo una semifinale difficile, contro una squadra che lotta per 40 minuti».

Il programma. Si comincia sabato 5, alle 18, con la prima semifinale: in campo i padroni di casa del Basket 2000 Reggio Emilia e il New Flying Balls Ozzano. Alle 20.30 toccherà alla Virtus sfidare il 4Torri Ferrara. La finalissima è in programma domenica, alle 17.30, tra le vincenti delle due semifinali.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author