La Virtus pronta al derby con Rieti

Grande attesa per il derby tra Acea Virtus Roma e NPC Rieti in programma domani pomeriggio alle ore 18 nel 19° turno di Serie A2 Ovest. Prevista una grande presenza di pubblico al Palazzetto dello Sport: infatti sono quasi 2000 i biglietti staccati dai soli tifosi capitolini per il match con la formazione sabina. La squadra guidata da coach Nunzi precede la Virtus di due lunghezze in classifica in virtù dei 16 punti conquistati finora. L’ultima vittoria è arrivata nella del 17 gennaio contro Latina, mentre la gara di domenica scorsa a Casalpusterlengo si è chiusa 79-77 in favore dei padroni di casa. I reatini fanno del gioco interno uno dei propri punti di forza, grazie anche ai rimbalzi catturati da Buckles, che con 9.3 palloni catturati di media è quarto nella relativa graduatoria del girone, e Mortellaro, miglior rimbalzista offensivo della A2 Ovest con 82 palloni recuperati sotto il canestro avversario. La Virtus riparte dalla buona gara di Agrigento, terminata dopo due tempi supplementari, per ritrovare la vittoria. La squadra è scesa in campo questa mattina al Palazzetto dello Sport per l’allenamento di rifinitura, tutti gli effettivi saranno a disposizione per la sfida di domani. Sugli spalti ci saranno anche i 300 ragazzi di “Porte aperte alle scuole”, iniziativa voluta per avvicinare sempre di più i giovani capitolini alla pallacanestro, che sarà ripetuta in tutte le prossime partite casalinghe grazie alla collaborazione di Alessandro Cozza, Vice Presidente ed Assessore allo sport ed alla scuola del Municipio Roma XV. Attilio Caja ha presentato così la sfida: «Affrontiamo una partita molto importante per noi, uno scontro tra due squadre ravvicinate in classifica. Siamo consapevoli del buon campionato che sta facendo Rieti, formazione ben allenata da Luciano Nunzi, ma dobbiamo arrivare alla gara con la determinazione necessaria per vincere. Sarà una vera e propria battaglia sportiva, Rieti è una squadra tenace che fa dell’agonismo un’arma importante, con un quintetto pericoloso, in cui Parente è il leader emotivo della squadra, Pepper è il terminale offensivo designato sul perimetro e sotto canestro Mortellaro e Buckles sono lunghi solidi e completi dal rendimento elevato. Abbiamo fatto una buona settimana di preparazione ripartendo dalle cose positive viste ad Agrigento, dove alcuni episodi hanno determinato la sconfitta senza cancellare quanto di buono avevamo prodotto. Abbiamo lavorato su ciò che ci è mancato al PalaMoncada, cercando di alzare il livello di attenzione e di cinismo nei momenti decisivi. Dovremo dimostrare di avere la fame e la voglia necessaria per vincere la partita». Arbitreranno l’incontro i signori Alessandro Perciavalle (Torino), Calogero Cappello (Porto Empedocle, AG), Simone Patti (Montesilvano, PE).

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author