La Virtus Roma torna alla vittoria in trasferta

Arriva finalmente il successo in trasferta per la Virtus Roma che non trovava i due punti fuori casa dal 22 ottobre a Trapani. Al suo primo impegno lontano dal Palazzetto dello Sport Piero Bucchi centra subito l’obiettivo sul campo della Remer Treviglio nonostante le assenze di Basile e Filloy che hanno ridotto le rotazioni romane. Dopo 30’ a punteggio alto (60-65), nell’ultimo quarto regna la tensione e ad avere la meglio stavolta è Roma grazie alla tripla di Thomas che a 22” le regala il 73-75 finale. I padroni di casa fanno partire in quintetto il romano Palumbo in luogo di Voskuil, ma l’inizio di partita è tutto per la Virtus: un’ottima intensità difensiva e un’impeccabile percentuale da fuori permette agli uomini di Bucchi di portarsi avanti 8-21 con 2:50 sul cronometro mandando a segno tutto il quintetto. La Remer si appoggia a Marino che con una tripla sulla sirena del quarto chiude il parziale sul 20-27. Lo show del play dei lombardi si estende anche al secondo quarto: 12 punti con tre triple allungano il break dei padroni di casa a cavallo dei due periodi a 18-5, consentendo alla Remer di toccare il primo vantaggio della partita sul 34-32 con 6:30 sul cronometro. I capitolini non si perdono d’animo e rispondono con un 0-5 firmato tutto da Aaron Thomas (15 all’intervallo) che li riporta in vantaggio. Anche il finale di tempo premia i romani, questa volta con la spinta italiana di Maresca, Baldasso e Landi, che portandosi così all’intervallo in vantaggio sul 39-45. Di ritorno dagli spogliatoi, però, l’inerzia è di nuovo tutta per gli uomini di coach Vertemati: dopo il canestro di apertura di Roberts, infatti, i padroni di casa mettono a segno un altro parziale, 11-0, che li porta sul 50- 47 dopo 4’ di gioco, protagonista anche la netta differenza a rimbalzo (45 a 25 il computo finale) dove Roma si deve arrangiare con una accorciata rotazione dei lunghi. La Virtus si tiene in partita grazie alla percentuale dall’arco: con tre triple di Chessa e una di Thomas risponde ai lombardi riportandosi in vantaggio, 57-61 con 2:25, e chiudendo il terzo periodo avanti 60-65. L’inizio dell’ultimo quarto è all’insegna della tensione: dopo 3:30 di gioco il parziale recita infatti 2-2, con coach Vertemati che con 7’ sul cronometro manda in campo a sorpresa Alan Voskuil. Roma è avanti 62-70 a 5’ dalla fine, ma la secca offensiva continua mentre Treviglio recupera pian piano un punto alla volta e a 1’ dalla fine opera il sorpasso sul 73-72 con una tripla di Marino da rimbalzo offensivo. Coach Piero Bucchi non si perde d’animo e sul timeout successivo disegna lo schema che porta Thomas al tiro da tre punti che a 11” dalla fine regala la vittoria alla Virtus per il 73-75 finale. La Virtus Roma ospiterà Biella nel prossimo turno di campionato sabato 31 marzo alle ore 20.30.

 

Remer Treviglio – Virtus Roma 73-75 (20-27; 39-45; 60-65) Remer Treviglio: Easley 10, Pecchia 9, Dincic 10, Nani ne, Marino 26, Palumbo 4, D’Almeida ne, Mezzanotte 3, Rossi 5, Voskuil 2, Planezio 4, Borra ne. All. Vertemati. Virtus Roma: Basile ne, Maresca 8, Chessa 14, Baldasso 6, Lucarelli ne, Landi 12, Vedovato, Roberts 11, Thomas 23, Parente 1. All. Bucchi.

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author