La Virtus si arrende sulla sirena

Un vero peccato. In molti (soprattutto chi ha seguito la diretta scritta su legabasketfemminile.it) hanno sperato che oggi fosse, per la Virtus Cagliari la giornata giusta per conquistare i primi due punti della stagione e invece, ancora una volta, la dea Bendata ha voltato la faccia e la sfortuna ha preso le sembianze di Pozzecco, playmaker di Milano che, ad una manciata di secondi dalla sirena, con il punteggio di 56-54 per la Virtus, ha scagliato quella che doveva essere una tripla della disperazione e che si è trasformata nella bomba che ha regalato i due “immeritati” punti a Milano e gettato nello sconforto una Virtus che già assaporava il successo. Tutto negli ultimi 60 secondi di una gara equilibrata, solo nella seconda parte. Prima è stata Milano a dominare (18-13 al 10’). Ad andare in vantaggio di 17 lunghezze (30-13 al 14’) e a giocare in tutta scioltezza convinta di avere a che fare con una squadra rassegnata e priva di mordente. E invece la Virtus è viva più che mai. Carolina Scibelli prende per mano la squadra e grazie ai suoi canestri la riporta sulla giusta strada. Fa tutto lei: pareggio, rimonta e vantaggio (38-36 al 24’). Milano è frastornata e fatica a rimanere in partita . La Virtus invece vola: 42-36 al 25’. Punto a punto fino in fondo con Masic che trova anche lei modo di perforare la retina avversaria. Al pochi secondi dalla fine sembra fatta (56-54) ma Pozzecco rovina tutto.

MILANO-VIRTUS 57-56

Milano: Da Silva 9, Pozzecco 13, Rossini, Martelliano 9, Maffenini 17, Baiardo, Giulietti, Taverna, Albano, Picotti 6, Tibè, Trianti. Allenatore: Pinotti.

Virtus: Masic 19, Pacilio 8, Mastio 1, Mura, Podda, Porcu, Ballardini 3, Lusso, Scibelli 25, Zizola. Allenatore: Montemurro.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author