La Virtus si sbarazza senza problemi di Modena

NPC VIRTUS SPES VIS 81

NUOVA PSA MODENA 58

Imola: Sassi 2, Poluzzi 2, Morara 13, Filippini n.e., Grillini 18, Di Placido, Corcelli 8, Chiappelli 11, Guglielmo 5, Brusa 3, Francesconi, Porcellini 19. All.: Bettazzi.

Modena: Manzotti 3, Macchelli 2, Pulvirenti 7, Bertoni 11, Tamagnini 2, Marra 11, Frilli 2, Manzo 6, Saccà 10, Govi, Biscaro 3. All.: Solaroli.

Parziali: 23-11, 49-19, 64-42.

Arbitri: Savelli e Colinucci.

Passeggiata di salute per la Virtus Spes Vis che si libera in scioltezza della Nuova Psa Modena e torna al successo dopo il rocambolesco ko subito in quel di Ferrara sette giorni fa. Troppo il divario, tecnico e fisico, tra i ragazzi di Bettazzi e quelli di Solaroli, schiacciati dall’atteggiamento aggressivo (e da una ritrovata verve in attacco, specie dallla lunga distanza) mostrato da Guglielmo e compagni fin dai primi istanti di gioco.

Può essere contento il tecnico giallonero che, in settimana, ha lavorato molto, non solo sulla tecnica, ma anche sull’aspetto psicologico necessario per affrontare le partite. E i risultati, almeno oggi, si sono visti. Certo, serviranno test più probanti della partita contro i canarini, ma la strada imboccata sembra quella giusta.

Cinque minuti. Tanto è servito alla Virtus per prendere le misure alla Nuova Psa Modena e chiudere la pratica. Cinque minuti in cui la matricola guidata dall’ex Solaroli ha giocato alla pari con i gialloneri, prima che Morara e Chiappelli – con alle spalle l’abile regia di Poluzzi e Porcellini – scardinassero la fragile difesa canarina e iniziassero il tiro al bersaglio. Un tiro al bersaglio che è continuato incessante, senza sosta fino alla fine del secondo quarto quando, sul 49-19 e con la partita già ampiamente in cassaforte, la Virtus non deve far altro che gestire il vantaggio e assimilare sempre più gli schemi e le idee di gioco di coach Bettazzi in vista dei prossimi impegni. Da segnalare le sei triple di un Grillini particolarmente ispirato e i primi minuti ufficiali in questo campionato per Francesconi e il giovane Brusa. È proprio l’under 19 giallonero a segnare gli ultimi tre punti del match regalandosi un esordio da ricordare!

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author