La Virtus Velletri e i più piccoli: un successo fatto di divertimento e partecipazione

Grande avvio della stagione per il Minibasket con tanti gruppi e progetti in corso anche nelle scuole

La Virtus e i più piccoli, un successo fatto di divertimento e partecipazione

Tre gruppi iscritti ai campionati, in questa fase ancora si può evitare il termine “squadra”, oltre all’Under 13 (fascia al limite tra giovanili e minibasket) e tanti progetti in corso con altre iniziative anche nelle scuole. Il successo del Minibasket per la Virtus Velletri è qualcosa di molto gratificante, fatto di divertimento per i piccoli cestisti e di partecipazione per le famiglie e lo staff, coinvolto molto di più che con i grandi. 

Gli allenamenti dei vari gruppi si svolgono tra il liceo “Landi” e la palestra Polivalente, mentre i campionati sono in realtà delle competizioni che prediligono più il divertimento e lo spirito del gioco che l’agonismo spinto, tanto da obbligare le società a far giocare gli stessi minuti di partita a tutti gli atleti, convinti che quando si è più piccoli vale ancora il la regola che “l’importante è partecipare”.

Ma per i campionati c’è ancora tempo, quindi la Virtus sta organizzando amichevoli che diano la possibilità ai vari gruppi di mettersi alla prova e a tutti gli atleti di esordire in maniera più leggera. Per esempio come i ragazzi del 2003, quest’anno allenati dal rientrante Mino Pinto, che hanno giocato contro la Smit Roma Centro sabato 8 novembre al liceo “Landi”. In assoluto la prima partita per questo gruppo, atmosfera davvero calorosa con tantissimi partecipanti e un match comunque combattuto sebbene i romani fossero sicuramente più pronti dei veliterni, alcuni dei quali all’esordio in campo in quanto neoiscritti. Ma anche i nati nel 2004, allenati da Luca Garofolo, hanno giocato lo scorso venerdì 7 novembre ad Albano. Una partita piacevole,m disputata prima con formazioni da 4 e poi da 5 elementi, con l’unico piccolo disorientamento dei ragazzi della Virtus a causa dei canestri “alti”, ovvero regolamentari a 3.05 invece dei 2.65 che spetterebbero loro in quanto Minibasket. Ma in campo non sono mancati l’equilibrio e il divertimento di tutti, anche coach Luca si è detto molto soddisfatto, in particolare per la partecipazione delle famiglie, quasi tutte presenti nonostante la trasferta e il giorno feriale. Per entrambi i gruppi sono previste comunque altre partite amichevoli in questi giorni così da incrementare la voglia di migliorarsi di tutti i ragazzi. 

Sono ancora in fase più ludica e di formazione invece i gruppi dei nati nel 2005 allenati da Marco Prosperi, i nati nel 2006 allenati da Stefano D’Orazio, i nati nel 2007 allenati da Cinzia Agliocchi e il gruppo dei “pulcini” 2008-09 allenati sempre da D’Orazio.

L’impegno della Virtus in questo settore punta comunque ad aumentare la presenza di centri minibasket, magari in altre zone della città o nei paesi limitrofi per venire incontro alle esigenze delle famiglie, oltre ad iniziare i progetti con le scuole, la materna a Marandola, le elementari con il progetto elaborato dalla Consulta dello Sport di Velletri a cui partecipano quasi tutte le ASD di Velletri, e con le scuole medie.

Oltre al mantenimento della collaborazione, sempre più viva, con la Virtus Ariccia, società gemella di quella veli terna, con la quale vengono condivisi obiettivi, piani e allenatori.

Ufficio Stampa: Fabio Ciarla – fabiociarla@gmail.com

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author