La Vismederi U13 interrompe l'imbattibilità della Virtus Siena

VISMEDERI COSTONE – LA SOVRANA VIRTUS: 52-51

 

VISMEDERI COSTONE SIENA: D’Aubert 25, Carpitella 8, Mariottini 2, Picchi 8, Di Leo 2, Paolini 8, Aiello, Martelli, Mini, Schiera, Lakatos, Bazda. All. Collini.

VIRTUS SIENA: Gallorini 33, Gabbricci 1, Cannoni 9, Giacchini 2, Bianchi, Iannoni, Giani, Gazzei, Valeri, Casini, Ialongo. All. Braccagni.

Parziali: 9-6, 20-23, 36-35.

 

Con un finale mozzafiato, la formazione Under 13 della VisMederi Costone si impone sulla Virtus Siena, sconfiggendola di un punto e interrompendo così l’imbattibilità della capolista. Buona la partenza del Costone che mette subito a segno i primi canestri  anche se mostra un po’ troppo rispetto per un avversario che si rivela non impeccabile nelle realizzazioni. Prima sirena sul vantaggio della Vismederi per  9-6.

Nel secondo quarto  la Virtus aumenta il ritmo, puntando soprattutto sulle sue individualità  che una difesa attenta non riesce più di tanto ad arginare. I rossoblu si portano in vantaggio e all’intervallo lungo il tabellone dice 20-23.

Anche nel terzo quarto i ragazzi di coach Collini faticano a trovare il ritmo giusto, senza però abbassare la testa; da qui viene costruita una lenta rimonta alla serie di bombe che rischiava di far prendere il largo alla formazione ospite. Alla fine del quarto arriva il tanto atteso sorpasso..

Nel quarto periodo le due squadre ingaggiano una lenta partita a scacchi, in cui la grinta della VisMederi Costone permette ai gialloverdi di mantenere un pur minimo vantaggio che la Virtus riesce a colmare più volte, senza però avere la forza di passare in testa. Nell’ultimo minuto gli allenatori mettono in gioco tutta la tattica possibile:  il tempo viene congelato più volte da falli personali ed entrambe le squadre sono in bonus.  A 2” dal termine, il Costone ferma il risultato sul 52-49. Sembra fatta, ma nel basket ogni secondo è prezioso e una disattenzione difensiva concede alla Virtus un’ultima inattesa chance: un fallo su tiro da tre a 8 decimi di secondo dalla fine porta in lunetta i rossoblu. I primi due liberi  sono realizzati in un Palaorlandi raggelato. Anche il terzo tiro sembra indirizzato bene, ma la palla colpisce il ferro interno per poi uscire di lato. Non c’è più tempo,  l’overtime è scongiurato, la vittoria rimane a casa del Costone 52-51.

Finalmente una prova veramente convincente dei ragazzi della Piaggia che riescono per primi, dopo la bellezza di 16 partite, a battere la Virtus. E questo é un ottimo segnale di un avvincente girone di ritorno in cui la Vismederi cercherà di consolidare il livello di gioco raggiunto. Prossimo appuntamento giovedì 25 Febbraio alle ore 16:00, al Palaorlandi per la prima di ritorno contro Monteroni.

 

Niccoló Di Leo

 

 

 —————————————–

 

 

UN LIBERO NEI SECONDI FINALI, CONDANNA IL COSTONE

 

GROSSETO TEAM ‘90 – VISMEDERI COSTONE SIENA: 60-59

VISMDEDRI COSTONE SIENA: d’Aubert 15, Paolini 22, Carpitella 13, Picchi 7, Mariottini 2, Mini, Aiello, Schiera, Martelli, Lakatos, Bazda, Porciatti. All. Collini.

 

Un’ occasione davvero sprecata per la squadra allenata da Coach Collini che ha perso di strettissima misura a Grosseto contro la squadra locale. La partita, caratterizzata da notevoli contenuti agonistici, è iniziata subito male per i ragazzi della Piaggia che partono contratti e finiscono il primo quarto in svantaggio, anche se di poco (10-8). Nel secondo quarto il Costone rientra in campo con tanta determinazione e voglia di recuperare, e all’intervallo lungo i ragazzi di Coach Collini vanno negli spogliatoi con un leggero vantaggio di 6 punti (21-27). Nel terzo quarto il punteggio si riequilibra nuovamente con i locali che finiscono avanti di uno (37-36). Nell’ultima frazione la gara sembrava ormai segnata per il Costone, andato sotto anche di 10, ma negli ultimi 4’ i gialloverdi della riescono a recuperare fino a raggiungere il pareggio. L’equilibrio è stato poi spezzato da un tiro libero realizzato dai locali negli ultimi secondi, facendo terminare la partita sul 60-59.

 

Francesco Paolini

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author