L’Acqua S.Bernardo Vimark torna a graffiare

ACQUA S.BERNARDO.VIMARK CUNEO          73

COLLEGE BASKET BORGOMANERO                69

(20-10, 12-13, 19-24, 22-22)

 

L’Acqua S.Bernardo Vimark torna a graffiare e lo fa a modo suo mettendo la museruola al Borgomanero, riscattando la sconfitta di misura dell’andata.

Ritmi subito elevati nel 1° quarto: Cuneo, spinta da Dedaj, allunga con facilità sugli avversari che appaiono disorientati e faticano a superare la roccaforte difensiva dei biancoblu: 20-10 al 10’.

Nella seconda frazione di gioco si registra un sostanziale equilibrio con le due squadre ben assestate in difesa e con gli attacchi che stentano più del dovuto come sancisce il parziale del periodo (12-13) che vuol dire 32-23 per Cuneo al 20’.

Quando si torna sul parquet c’è un Grosso arrembante ben coadiuvato da un indomito Rocchia, ma il Borgomanero piazza 3 bombe consecutive e con l’aiuto dei cuneesi che gettano al vento palloni velenosi si avvicinano pericolosamente ai biancoblu: 51-47 al 30’.

Fino al 35’ le due squadre si equivalgono, poi il College, approfittando anche di alcuni palloni regalati da Cuneo, tira fuori dal cilindro 2 minuti di grande intensità che lo portano ad effettuare il sorpasso sul 59-60 al 37’.

Finale al cardiopalma: Benzo con due triple ed un canestro in penetrazione nel traffico risponde ai centri di Borgomanero e ad un minuto dalla fine si è in perfetta parità: 67-67. Questa volta l’Acqua S.Bernardo Vimark tira fuori gli artigli: Rocchia conquista rimbalzi vitali in difesa e segna il canestro del vantaggio, poi 2 tiri dalla lunetta di capitan Massucco e la realizzazione di Grosso ammutoliscono gli avversari che si devono solo più accontentare dell’ultimo canestro sulla sirena finale.

Molto soddisfatto coach Sandrone a fine partita: “Commentiamo una vittoria finalmente ed è una cosa importante perché conferma che siamo in un buon momento anche se la classifica non si risolleva in due partite ma i segnali sono molto positivi. Stasera eravamo in una situazione di assoluta emergenza con tre giocatori che sono stati in campo con l’influenza. Tanto di cappello a Comino, Massucco e Maccario che hanno stretto i denti giocando con la febbre e tanto di cappello a tutti perché è stata una partita in cui abbiamo giocato bene sia in difesa che in attacco. Il calo ce lo aspettavamo appunto per problemi nostri di condizione fisica ed anche per merito del Borgomanero che ha difeso meglio ed ha reso le nostre situazioni d’attacco più difficili. Però in quel momento due colpi di fortuna, che non guastano mai, ed un po’ di furbizia soprattutto da parte dei giocatori più esperti, Benzo in primis, ci hanno permesso di portare a casa 2 punti credo ampiamente meritati. Sono contento per i ragazzi perché stiamo raccogliendo i frutti del buon lavoro che stiamo facendo in palestra e adesso ci concentreremo sulla partita di Alessandria che per noi è molto importante.”

Prossima partita domenica 28 febbraio ore 18,00 ad Alessandria.

 

Acqua San Berardo Vimark: De Simone, Grosso 15, Kobanka, Dedaj 12, Peano, Massucco 2, Lukumiye, Maccario 2, Benzo 12, Rocchia 15, Comino 15, Baudino n.e.. Allenatore: Sandrone.

 

 

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author