Lady e Riga insieme per altri tre anni “Per raggiungere traguardi importanti”

Ancora insieme, per altri tre anni: PB63Lady e Massimo Riga. La stretta di mano è arrivata, seguita dalla tanto attesa firma sul contratto. La società biancoarancio comunica, infatti, con enorme soddisfazione il rinnovo per altri tre anni da parte del capoallenatore romano.

Si riparte, così, da chi ha scritto la storia al femminile del club, pronti per vivere: “Altre stagioni ricche di successi, sia per la prima squadra che per le giovanili. Proprio come già accaduto in tutti questi anni. Siamo estremamente felici di continuare l’uno al fianco dell’altro questo cammino” – la linea guida dettata dal numero uno Giancarlo Rossini. Quella intrapresa il 20 dicembre del 2012 quando la scelta ricadde su coach Riga, una scelta che ha ripagato in pieno e che oggi non può far altro che gratificare anche il tecnico delle Lady: “Perché dietro questa scelta c’è la stima ed il riconoscimento del lavoro svolto in tutto questo tempo da parte della proprietà. Un lavoro che ha portato promozioni, playoff e medaglie. L’augurio e la volontà sono quelli di ripeterci anche nei prossimi tre anni. Ora, naturalmente, si riorganizza un nuovo progetto e siamo pronti per ripartire”.

Ma prima di ciò per Massimo Riga sarà tempo di impegni europei con la Nazionale Italiana Under 20 Femminile: “E’ il coronamento dell’operato svolto alla guida di Battipaglia. Per me è un grande onore guidare la Nazionaleribadisce -, abbiamo una squadra di ottima qualità e proveremo a fare bene nel corso dell’estate”. Dopodiché si penserà esclusivamente alla prossima stagione con la PB63: “Prima di tutto è doveroso un saluto a chi ha dato lustro a questo club, tra queste bisogna menzionare Tagliamento che rappresenta in parole povere il nostro testimonial. Una giocatrice arrivata dall’A2 e che ora fa la spola tra la Nazionale senior e le campionesse in carica di Schio. Questo credo rappresenti un messaggio chiaro per tutte le ragazze che vogliono legarsi ai colori biancoarancio. Di sicuro avremo un roster ancora più giovane, ma che certamente non si tirerà indietro pur sapendo che ci aspetta un campionato difficile e con una formula presumibilmente diversa dall’ultima”.

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author