Lai Empoli, doppio colpo di mercato: Francesco Forti e Gaetano Spera

Lai Empoli , due colpi di mercato :  Francesco Forti e  Gaetano Spera approdano in maglia biancoazzurra.

La Lai Pallacanestro Empoli, confermando le proprie ambizioni ed il proprio ‘dna giovane’, comunica con orgoglio e grande soddisfazione,  che nella giornata di ieri ha aggiunto due atleti alla propria famiglia,  Francesco Forti (PM-1994-183cm) e Gaetano Spera (AG/C-1993-208cm). 

Saranno a disposizione già per l’allenamento di oggi.

Quello di Forti è un ritorno dopo appena 6 mesi di lontananza, infatti il giovane playmaker livornese era approdato a Martina Franca in Serie B alla fine di Luglio. In questo inizio di campionato nella serie superiore ha dimostrato di essere un talento  (anche migliore in campo nell’ultima partita giocata domenica scorsa), ma il legame creatosi tra Francesco e l’ambiente biancoazzurro era troppo forte per resistere all’opportunità di tornare a giocare per un obiettivo ambizioso.

L’acquisto di  Gaetano Spera è un vero e proprio colpo di mercato per la dirigenza di Ponte a Elsa . Operazione non semplice , anche per la presenza di altre proposte per il ragazzo, ma andata a buon fine grazie alla volontà di Gaetano e agli ottimi rapporti tra gli entourage delle due Società e di chi cura il futuro sportivo dell’atleta.   

Gaetano è un atleta d’interesse nazionale , Ala Grande-Centro molto dinamico, dotato di  buone doti atletiche e  tecnica di alto livello.     Settore giovanile a Napoli e Reggio Emilia, una stagione Ncaa in maglia Saint Peter’s Peacocks, nazionale U20 fino ad un anno fà, ultime due esperienze senior in Lega Silver a Chieti e Reggio Calabria.

A margine della conclusione delle due trattative sia Roberto Mencherini (GM) che Marco Mosi (Coach) esprimono la loro soddisfazione.

Roberto Mencherini “Siamo molto soddisfatti per aver portato a termine queste due operazioni, dimostrano quanto entusiasmo e voglia di crescere abbiamo e  che le nostre ambizioni sono reali e concrete. Non abbiamo mai nascosto la nostra volontà di far bene e provare ad essere competitivi oltre la prima fase, infatti con oculatezza e nei tempi giusti siamo andati alla ricerca di due elementi che potessero impreziosire e rendere ancor più competitivo il roster senza alterare il nostro dna. Gaetano e Francesco aggiungeranno qualità , dinamismo ed entusiasmo ad un gruppo che già sta facendo molto bene. Adesso però sarà  solo il campo a farci vedere quale ruolo potremo avere.”      

Marco Mosi “Credo che queste due operazioni siano per noi un segnale molto importante da accogliere con fiducia ed entusiasmo. Da un lato la Società opera con credibilità nel panorama nazionale , riuscendo a coinvolgere nel proprio progetto atleti importanti, attraendoli con qualcosa di concreto che non sia il compenso bensì con la qualità e la cultura del lavoro,  la prospettiva di un progetto vincente e la propria struttura. Dall’altro,  la squadra che vedrà premiato il proprio percorso fino ad oggi riuscendo ad aumentare la competitività e le prospettive. Ritengo che poter pensare in grande, ci regali degli stimoli ulteriori e sia il giusto premio per chi da 4 anni fatica e suda per raggiungere un obiettivo ancor più prestigioso. Ho sempre sostenuto che la competizione durante la settimana sia un fattore determinante per acquisire una mentalità ed un intensità mentale ‘diversa’ e per far questo servono motivazione fuori dal comune e ‘fuoco’  ed i nostri giocatori hanno questo dna,   ed è per questo che abbiamo scelto Gaetano e Francesco .”

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author