L’Alfa supera la Nuova Agatirno, quarta vittoria di fila per i rossazzurri

Sul campo dell’Istituto Leonardo Da Vinci, il quintetto etneo si è sbarazzato dei giovani della Nuova Agatirno di Capo D’Orlando, rinforzati dal neoacquisto Hodges (ex Basket School Messina), con il risultato di 86-69. Nei primi due quarti di gioco, gli alfisti hanno giocato un basket veloce, rapido, con ottima difesa e giro palla, che ha permesso di trovare sempre l’uomo libero per realizzare. Dal terzo parziale in poi, il coach Andrea Bianca, che sta svolgendo un ottimo lavoro (la sua mano si vede di partita in partita), ha fatto ruotare tutti i giocatori sul campo. Dieci-venti minuti per tutti i componenti del roster etneo. Tutti hanno fornito risposte importanti e confermato l’ottimo stato di forma. Dagli esperti Catotti, Famà, Ferraro e Gottini agli stranieri Byrd e Commissaris passando per Arcidiacono, Arena, Ferrara, Pennisi, Pardo e Signorello. Gara di commiato per il “nostro” Andrea Pardo, che ieri sera ha salutato la squadra e la società con una bella vittoria. Il cestista, per motivi di studio, rientrerà in Costa Rica dopo la parentesi alfista.
“La società lo ringrazia di cuore – afferma il direttore generale dell’Alfa, Carmelo Carbone -. Pardo ha profuso un grande impegno in questi mesi sia in campo sia fuori dal campo. Non si è mai risparmiato negli allenamenti e nelle gare. Un esempio per tutti i compagni di squadra. Speriamo che al più presto, dopo aver completato il percorso di studi in Costa Rica, possa tornare da noi. Nelle fila dell’Alfa un posto per lui ci sarà sempre”.
Questo il commento del presidente dell’Alfa, Nico Torrisi: “Andrea Pardo è un grande atleta e un bravissimo ragazzo che farà sempre parte della famiglia Alfa. Spero di rivederlo presto con la nostra maglia. Contro la Nuova Agatirno è stata una grande partita da parte di tutta la squadra ben gestista dai nostri coach Bianca e Taormina”.
Intanto la Polisportiva Alfa riprenderà subito gli allenamenti in vista dell’importante sfida di giovedì a Siracusa contro l’Aretusa, formazione che naviga nei quartieri alti della classifica con l’ambizione di raggiungere il salto di categoria.

 

 

ALFA CATANIA 86
NUOVA AGATIRNO 69

Alfa Catania: Ferraro 10, Gottini 13, Ferrara 6, Signorello, Pardo 4, Byrd 24, Catotti 4, Famà 4, Arcidiacono 11, Pennisi, Arena, Commissaris 10. Allenatore: Bianca.
Nuova Agatirno: Hodges 13, G. Galipò 21, Pavicevic 4, Stolic 6, Winford 17, Zanatta 2, Egwoh 2, M. Galipò 4, Munafò, Carlo Stella, Giglia, Carianni. Allenatore: Silva Suarez.
Arbitri: Giunta e Ferraro di Ragusa.
Parziali: 33-12, 54-35, 73-49.

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author