L’Ambrosia attende Monteroni. Mauro Torresi: «Concentrati per tutti i 40 minuti»

Primo impegno del mese di dicembre in arrivo per l’Ambrosia Bisceglie, al lavoro per l’appuntamento casalingo di domenica 6 (palla a due ore 18:00, podcast integrale del match sui canali youtube ufficiali Ambrosia Basket Bisceglie e Bisceglie in diretta) con Monteroni.

Il capitano nerazzurro Mauro Torresi analizza lo stato d’animo del gruppo in seguito alla sconfitta sul parquet del palasport di via martiri d’Ungheria con la capolista Montegranaro, che ha chiuso una striscia di tre affermazioni di fila: «C’è sicuramente voglia di riscatto. Ci aspetta una partita tosta perché i nostri avversari vengono da tre sconfitte consecutive. Dobbiamo vincere per muovere la classifica e alzare ulteriormente il nostro stato d’animo» sottolinea l’esterno marchigiano.

Le due compagini sono accomunate dalla circostanza del cambio di allenatore: il collettivo salentino ha sostituito Antonio Lezzi col suo vice Stefano Manfreda. Squadra costruita con l’obiettivo di centrare l’accesso ai playoff, Monteroni può contare su un asse play-pivot di notevole spessore: «Manuele Mocavero è un 5 di categoria superiore, ovviamente è fra i migliori realizzatori del campionato. Il loro giovane regista Rodriguez ha molto talento. Non so se sarà dell’incontro l’esterno Alessandro Potì, che ha saltato alcune gare per infortunio. È un organico buono, con molti atleti che giocano insieme da tempo» rimarca il capitano dell’Ambrosia.


Il faccia a faccia coi leccesi aprirà una serie di quattro incontri con formazioni pugliesi (seguiranno la trasferta di Martina, il match interno San Severo e la sfida sul parquet di Taranto): «Abbiamo un calendario particolare. Dobbiamo fare bene in questa fase, che ci riporterà alle classiche atmosfere degli scontri fra squadre della stessa regione, per rientrare ulteriormente in classifica» afferma Mauro Torresi.

L’ingaggio di Matteo Cercolani ha riportato il 31enne di Fermo alla sua posizione naturale di guardia: «Non credo cambi molto per gli equilibri della squadra. Matteo ci darà una grossa mano, è un ragazzo sveglio e pronto come si è già visto a Montegranaro. Torno a giocare nel mio ruolo, consapevole di dover sempre aiutare i compagni».

L’Ambrosia ha incontrato sia Falconara che Montegranaro, le due principali candidate alla vittoria del girone: «Due ottime squadre in un campionato totalmente equilibrato, in cui è dura vincere a Valmontone come a Falconara o Montegranaro».

L’orizzonte immediato dei nerazzurri è però l’impegno casalingo con Monteroni. Con un successo, l’Ambrosia aggancerebbe l’ottavo posto in classifica: «Bisognerà fare una gara attenta e concentrata per tutti i 40 minuti. Reputo i nostri avversari fra le compagini più forti del gruppo D e quindi bisognerà mettercela tutta per conquistare la vittoria» conclude Mauro Torresi.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author