L’Ambrosia Bisceglie fa tris

Ambrosia Bisceglie-Porto Sant’Elpidio 86-79

Ambrosia Bisceglie: Mauro Torresi 11 (3-4, 1-6), Gambarota 11 (1-2, 3-4), Chiriatti 15 (2-4, 3-6), Drigo 22 (5-7, 4-6), Cecchetti 7 (2-5), Zanotti 9 (4-6, 0-3), Buono 6 (1-2, 1-1), Listwon 5 (1-1, 1-1). N.e.: Falcone, Carnicella. Allenatore: Alessandro Fantozzi.

Porto Sant’Elpidio: Andreani 9 (4-5, 0-3), Boffini 27 (3-5, 7-13), De Leo (0-2, 0-1), Diego Torresi 4 (2-5), Tortù 6 (0-4, 1-3), Rossi 17 (1-2, 5-9), Vallasciani 10 (4-4, 0-1), Del Brocco 5 (2-6), Caridà 1 (0-4 da tre). N.e.: Cavoletti.

Arbitri: Liberali di Cardano al Campo (Varese), Martineli di Brescia.

Parziali: 16-23; 43-41; 59-59.

Note: spettatori 1000. Uscito per cinque falli Zanotti. Fallo tecnico: Andreani (29°), Vallasciani (40°). Tiri da due: Ambrosia Bisceglie 19-32, Porto Sant’Elpidio 16-33. Tiri da tre: Ambrosia Bisceglie 13-27, Porto Sant’Elpidio 13-34. Tiri liberi: Ambrosia Bisceglie 9-16, Porto Sant’Elpidio 8-15. Rimbalzi: Ambrosia Bisceglie 35 (27+8, Gambarota 7), Porto Sant’Elpidio 29 (18+11, Torresi 9). Assist: Ambrosia Bisceglie 15 (Torresi 4), Porto Sant’Elpidio 13 (Andreani 6).

Terza affermazione consecutiva per l’Ambrosia Bisceglie di coach Alessandro Fantozzi. I nerazzurri si sono imposti su Porto Sant’Elpidio al termine di una gara molto combattuta, caratterizzata da diversi strappi nel punteggio.


Sussulto prepotente della compagine di casa (9-2 al 4°), rintuzzato dal clamoroso primo quarto del capitano marchigiano Francesco Boffini: 5-8 da tre e 19 punti a referto dopo appena dieci minuti, a chiusura del break di 16-3 che ha dato il primo, significativo vantaggio a Porto Sant’Elpidio.


Seconda frazione sulla stessa falsariga del periodo d’apertura: una tripla di Renato Buono ha riportato la situazione in parità (28-28 al 13°). Il team allenato da Marco Schiavi ha replicato con un 8-0 firmato da Rossi e Tortù (28-36); strattone Ambrosia con Cecchetti, Chiriatti e Zanotti per il 38-36, preludio a una chiusura di tempo punto a punto. Il canestro dalla lunga distanza di Chiriatti sul suono della sirena ha nuovamente ribaltato il punteggio (43-41 all’intervallo).

Gli ospiti hanno insistito con la difesa a zona con l’intento di chiudere l’area colorata, esponendosi però al tiro da fuori dei nerazzurri, che con Gambarota, Chiriatti e Drigo hanno allungato fino al massimo vantaggio (55-44 al 24°). Mai domi, i viaggianti sono rientrati in partita sospinti dalle realizzazioni di Boffini e Rossi oltre l’arco dei 6,75, impattando con Andreani al termine del parziale

Quarto conclusivo scoppiettante: primo tentativo di allungo biscegliese (64-59) respinto da due triple in serie di Luca Rossi (un fattore nel secondo tempo, 64-65). Il colpo decisivo l’ha portato Mathias Drigo (13 punti negli ultimi dieci minuti del match), fiancheggiato efficacamente dal capitano Mauro Torresi (79-70 al 38°). Boffini ha provato a riaprire il discorso (79-73) ma nell’azione successiva Andrea Chiriatti ha mandato in visibilio il pubblico del PalaDolmen con la tredicesima tripla della serata della compagine di casa (82-73), piegando finalmente la strenua resistenza di un ottimo Porto Sant’Elpidio.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author