L’Ambrosia Bisceglie prepara il ritorno al PalaDolmen

Un’affermazione (a Campli) e una battuta d’arresto (a Ortona) nelle due gare consecutive fuori casa dell’Ambrosia Bisceglie. I nerazzurri torneranno a giocare fra le mura amiche del PalaDolmen domenica 14 febbraio. Sul parquet dell’impianto di via Ruvo il team allenato da Alessandro Fantozzi affronterà Giulianova in un vero e proprio spareggio in prospettiva playoff.

 

«Un match fondamentale: siamo perfettamente consapevoli di questo» è il pensiero di Alessandro Cecchetti. «Stiamo rincorrendo le posizioni utili per partecipare ai playoff. La prossima sfida, con una delle contendenti per il settimo e l’ottavo posto, è molto importante: la vittoria ci consentirebbe di scavalcare Giulianova e prendere ulteriore fiducia in vista dei prossimi turni» afferma l’ala-pivot. «La posta in palio è alta e abbiamo voglia di riscatto rispetto al passo indietro compiuto a Ortona dopo aver vinto a Campli. Vogliamo in particolare “vendicare” la sconfitta di misura del match d’andata» prosegue il lungo romano.

 

«Tutto il campionato è stato finora molto altalenante. Purtroppo ci è mancata la continuità, speriamo di riuscire a trovarla d’ora in poi» aggiunge Cecchetti. Sarà una settimana molto intensa per il team biscegliese: «Ci giochiamo moltissimo in questi giorni visto che giovedì andremo a Senigallia e poi affronteremo in casa Valmontone: l’obiettivo è provare a vincerle tutte e tre. Siamo fiduciosi».
L’arrivo di Mauro Stella ha conferito maggiore solidità all’organico: «È uno dei più forti playmaker della Serie B italiana. Sa giocare pick and roll e gestire la squadra: il suo arrivo ha migliorato il rendimento di tutto il team. Non è facile inserirsi in corsa nei meccanismi di un gruppo ma lui ci sta dando una grandissima mano» conclude Alessandro Cecchetti.

Vito Troilo

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author