L’Ambrosia Bisceglie sbanca Campli

Campli-Ambrosia Bisceglie 58-67

Campli: Bottioni 8 (3-4, 0-1), Duranti 7 (1-1, 1-4), Petrazzuoli 7 (2-3, 1-6), Serroni 9 (0-4, 3-8), Mirone 9 (3-4), Montuori 8 (1-4, 2-3), Tomasello 10 (4-7), Petrucci. N.e.: Ferrari, De Sanctis. Allenatore: Piero Millina.

Ambrosia Bisceglie: Stella 8 (2-4, 1-7), Torresi 17 (2-4, 4-7), Gambarota 2 (0-3, 0-1), Drigo 16 (6-8, 1-4), Cecchetti 8 (3-5), Chiriatti 14 (2-4, 3-5), Leggio 2 (1-5), Cercolani (0-1, 0-2). N.e.: Carnicella, Totagiancaspro. Allenatore: Alessandro Fantozzi.

Arbitri: Giancecchi di San Marino, Bonetti di Ferrara.

Parziali: 13-14; 26-38; 48-49.

Note: usciti per cinque falli Stella e Serroni. Tiri da due: Campli 14-28, Ambrosia Bisceglie 16-34. Tiri da tre: Campli 7-23, Ambrosia Bisceglie 9-26. Tiri liberi: Campli 9-10, Ambrosia Bisceglie 8-18. Rimbalzi: Campli 38 (28+10, Petrazzuoli 9), Ambrosia Bisceglie 28 (20+8, Drigo, Cecchetti e Chiriatti 5). Assists: Campli 16 (Bottioni, Petrazzuoli 6), Ambrosia Bisceglie 7 (Cecchetti 3).


Colpo Ambrosia sull’ostico parquet di Campli. I nerazzurri di coach Alessandro Fantozzi hanno piegato la compagine abruzzese conquistando due punti fondamentali per risalire la classifica e riavvicinare la zona playoff. Un successo pesante e molto significativo per il morale del giovane collettivo biscegliese, che ha riscattato lo stop casalingo della domenica precedente con Pescara reagendo in modo efficace alle sollecitazioni dello staff tecnico e di tutto l’ambiente.

L’eccellente prestazione difensiva di Andrea Chiriatti e compagni è stata la chiave di volta del match: aggressivi e determinati al punto giusto, gli ospiti hanno lasciato al team guidato da Piero Millina appena 26 punti in tutto il primo tempo.

Campli ha ricucito quasi tutto il gap nel terzo periodo, impattando all’inizio dell’ultima frazione con una tripla di Andrea Serroni. Nel momento più delicato del confronto Bisceglie ha nuovamente mostrato la giusta intensità difensiva, piazzando un perentorio 9-0 chiuso da un’azione canestro da tre punti più fallo del capitano Mauro Torresi, top scorer della contesa. La squadra di casa è risalita fino al -6 (58-64 al 38°) senza più riuscire a segnare. Grande gioia al suono della sirena per l’Ambrosia, corsara sul campo della terza forza del girone D del campionato di Serie B.

Vito Troilo

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author