L’Ambrosia Bisceglie supera Valmontone e riaggancia la zona playoff

Ambrosia Bisceglie-Valmontone 82-71

 

Ambrosia Bisceglie: Stella 9 (2-6, 1-4), Torresi 11 (1-2, 1-4), Gambarota 10 (3-5, 0-1), Drigo 14 (4-5, 1-1), Alessandro Cecchetti 16 (7-8), Leggio 16 (7-8, 0-2), Chiriatti 6 (1-2, 1-3), Cercolani. N.e.: Ricchiuti. Allenatore: Alessandro Fantozzi.

Valmontone: Reali 17 (0-4, 5-10), De Fabritiis 12 (4-6, 1-3),  Scodavolpe 12 (3-7, 2-9), Pongetti 7 (3-3, 0-1), Bisconti 16 (6-7, 0-1), Stefano Cecchetti 3 (0-1, 0-2), Nozzolillo 4 (2-2, 0-2), Perugino (0-1 da tre). N.e.: Di Bello, Insero. Allenatore: Agostino Origlio.

Arbitri: Spinelli di Cantù (Como), Spinello di Marnate (Varese).

Parziali: 21-15; 41-26; 62-51.

Note: spettatori 700. Usciti per cinque falli: De Fabritiis, Stefano Cecchetti. Falli tecnici: Origlio per proteste (19°), Stella per simulazione (29°). Fallo antisportivo: De Fabritiis (33°). Tiri da due: Ambrosia Bisceglie 25-35, Valmontone 18-30. Tiri da tre: Ambrosia Bisceglie 4-15, Valmontone 8-29. Tiri liberi: Ambrosia Bisceglie 20-34, Valmontone 11-15. Rimbalzi: Ambrosia Bisceglie 35 (25+10, Leggio 8), Valmontone 21 (18+3, Bisconti 8). Assists: Ambrosia Bisceglie 23 (Stella 11), Valmontone 13 (Scodavolpe 4).

 

Prova di forza dell’Ambrosia Bisceglie nella sfida del PalaDolmen con Valmontone. I nerazzurri di coach Alessandro Fantozzi si sono imposti autorevolmente sul team laziale, prendendo il largo nella seconda frazione e amministrando il +15 di metà gara senza mai correre particolari pericoli.

 

Match molto sentito, soprattutto da dirigenti al seguito e atleti della formazione ospite, incomprensibilmente nervosi fin dal momento del loro arrivo presso l’impianto di via Ruvo. La squadra di casa ha tentato un primo strappo a metà prima frazione (15-9), sopportando l’unico rientro degli avversari a inizio secondo periodo (21-18 con una tripla di Reali, il migliore per la compagine viaggiante) e replicando con un perentorio 8-0 chiuso da una schiacciata di Giovanni Gambarota (29-18). Un altro allungo (6-0) ha fruttato il massimo vantaggio sul suono della sirena di intervallo lungo.

 

L’Ambrosia ha lavorato i fianchi Valmontone giocando spesso palla sotto le plance e sfruttando le capacità di lettura di Mauro Stella (11 assists), coi lunghi nerazzurri molto efficaci vicino canestro e puntuali nel punire le difficoltà dei biancorossi in difesa contro il pick and roll. Precipitato sul -16, il collettivo di coach Origlio ha reagito con un 12-3 propiziato da due triple del playmaker Reali, risalendo fino a -7 (47-40) e accorciando a -6 col quarto e ultimo canestro dal perimetro del regista 20enne (51-45). Nel momento più critico di tutta la gara Torresi e Stella hanno preso per mano il gruppo e una tripla di Andrea Chiriatti ha riportato la squadra pugliese avanti di 11 lunghezze.

 

Quarto parziale senza particolari scossoni: Alessandro Cecchetti e Gianmarco Leggio hanno continuato a martellare da sotto. Valmontone ha ricucito non oltre il -8 (74-66 a un minuto e mezzo dal termine) ma Bisceglie non ha mai dato l’impressione di potersi lasciare sfuggire il decimo successo in campionato, grazie al quale ha agganciato Monteroni all’ottavo posto in classifica.

 
Vito Troilo

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author