L'Angelico Biella supera a domicilio la Fortitudo Agrigento

Seconda vittoria casalinga per l’Angelico Biella che supera al Forum la quotata Fortitudo Moncada Agrigento con il punteggio di 72-65. La vittoria dei ragazzi di Carrea è stata più netta di quanto dica il risultato, i rossoblù hanno infatti aggredito la partita portandosi subito avanti sul 12-3, e non hanno più mollato la presa. Il vantaggio Angelico ha raggiunto anche i 18 punti, nella seconda parte dell’ultimo quarto, poi c’è stato il break ospite che ha ricondotto lo score a termini più ragionevoli. Tante buone cose da parte dei giocatori di casa, sui due lati del campo, poi un calo di tensione da non sottovalutare ma forse anche comprensibile dopo le energie spese in precedenza. 17 i punti di Ferguson, ma ottima la prestazione di Udom (15) che in un momento delicato della gara ha respinto quasi da solo il tentativo di rientro di Agrigento.

Primo quarto. Carrea manda in campo Venuto, Ferguson, De Vico, Hall e Tessitori, Ciani risponde con Piazza, Buford, Evangelisti, Chiarastella e Bell-Holter. Piazza sbaglia la prima tripla e l’Angelico mette in fila 7 punti con Hall e Ferguson, poi tripla di Bell-Holter e altro 5-0 rossoblù, con Tessitori e De Vico, che fa chiamare a Ciani il primo time out sul 12-3. Agrigento ne esce bene con un parziale a favore di 7-2, nonostante un fallo tecnico fischiato a Buford, e prosegue sull’inerzia conquistata fino a segnare con Piazza la tripla del 16-15. Stavolta il time out è di Carrea che nel frattempo ha dovuto richiamare in panca Tessitori (2 falli) e il risultato è molto simile, con un parziale Angelico di 9-5 che fa terminare la frazione sul 25-20.

Secondo quarto. Rientrano Tessitori e Buford ma ad andare a bersaglio sono Wheatle e De Vico con due liberi (10 punti per lui). Tessitori da sotto mette il nuovo +11, Buford schiaccia un alley oop ma Ferguson risponde subito (33-22) e poi serve l’assist per la schiacciata di Udom. Sul nuovo massimo vantaggio Angelico altro time-out Moncada, anche questo premiato da un mini break di 4-0 per gli ospiti, azzerato però da altrettanti punti di Udom che risponde anche a Bell-Holter. Sul 41-28 Udom lanciato in contropiede viene sgambettato da un avversario senza che venga fischiato nulla e nella confusione che segue Agrigento segna altri 4 punti. Time-out rossoblù, ma è sempre Udom a essere protagonista segnando altri 2 punti (12 in totale) e sbagliando di un soffio la tripla a fil di sirena: 43-32 all’intervallo lungo.

Terzo quarto. Entrambe le squadre tornano ai quintetti iniziali, ma i primi 100 secondi se ne vanno senza canestri. Tessitori sblocca correggendo in tap in un tiro di Ferguson, Evangelisti mette una tripla ma Tessitori risponde ancora, ripetendosi con due liberi dopo il canestro di Buford. Alessandro Piazza centra due volte il bersaglio grosso (51-43) e Carrea richiama i suoi, dopo di che Ferguson mette la sua prima tripla, poi fallo e tecnico per proteste a Mike Hall, capitalizzato al massimo da Agrigento (libero più tripla di Buford). Wheatle rompe il break con due liberi, Ferguson ne mette 2 su 3 e, dopo il canestro in transizione di De Laurentiis, Udom e ancora Ferguson ridanno a Biella il massimo vantaggio sul +13: 62-49.

Ultimo quarto. Non vanno a bersaglio le triple di De Vico ed Evangelisti, e nemmeno le altre conclusioni per quasi due minuti. Bene comunque per Biella che si sblocca con un libero di Udom ed una entrata di Venuto. Sul -16 coach Ciani chiama time out ma la palla è dell’Angelico che va a segno con un rimbalzo d’attacco di Wheatle (67-49). Il massimo vantaggio sembra però rilassare un po’ troppo i rossoblù che concedono ad Agrigento un parziale di 7-0; obbligatorio il time out di Carrea, dopo il quale però sono ancora gli ospiti ad accorciare, con Buford e De Laurentiis. Negli ultimi due minuti si entra sul 67-60, ma finalmente si sblocca Ferguson con una tripla, per poi replicare al canestro di Bell-Holter per il 72-62. Alla Moncada restano 29 secondi, anzi meno perchè la palla è in mano ai rossoblù che però la sprecano subendo la tripla di Bucci allo scadere. Comunque troppo tardi per rovesciare il risultato, vince l’Angelico 72-65.

Angelico Biella-Fortitudo Moncada Agrigento 72-65
Parziali:
25-20, 43-32, 62-49.
Angelico Biella: Ferguson 17, Hall 9, Massone, Venuto 2, Luca Pollone, De Vico 11, Udom 15, Matteo Pollone n.e., Wheatle 6, Rattalino n.e., Tessitori 12, Pasqualini. All.: Carrea.
Fortitudo Moncada Agrigento: Bucci 3, Buford 15, Cuffaro n.e., Zugno, Evangelisti 11, Ferraro 2, Chiarastella 5, De Laurentiis 4, Piazza 11, Bell-Holter 14. All.: Ciani.
Arbitri: Ciaglia, Bramante, Martellosio.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author