L'AP Monopoli inizia col piede giusto il 2016

Il 2016 inizia con una gran bella vittoria per l’AP Monopoli Masseria Santa Teresa che durante la partita di sabato 9 gennaio al Pala Ipsiam ha dato il cuore contro un forte Barletta. Un risultato finale, 74 a 72, che rispecchia l’andamento della gara sempre sul filo del rasoio, in cui l’AP e la Cestistica Barletta si sono rincorse, raggiunte e superate per tutti i 40 minuti. Adesso le due squadre sono al terzo posto a pari punti (20) in classifica dopo Corato e Ceglie.
Per tutti e quattro i tempi l’AP non ha mollato, infatti, come spiega a fine partita il capitano Toni Allegretti (6 punti), la squadra ha tirato fuori «carattere, grinta e cuore» per riuscire a tenere botta agli avversari che cercavano di portare a casa la partita, un’impresa non facile perché «il Barletta è molto competitivo con due giocatori stranieri che per la categoria fanno la differenza» e conclude soddisfatto «credo che sia stata la vittoria più di squadra che abbiamo conseguito».
Inutile raccontare la gara dell’inarrestabile Frank Mazzotta che ha realizzato 30 punti con tiri da distanze impossibili ed un Gaetano Di Mola (12) sempre più integrato negli schemi di gioco di coach Morè ed apparso quasi completamente recuperato dall’infortunio. L’AP ha vissuto il momento più critico nel finale del secondo quarto, quando una serie di tiri forzati ha permesso al Barletta di giocare in campo aperto trovando facili canestri in contropiede, ma la coesione del gruppo ha impedito alla squadra ospite di allungare il passo. «E’ stata una partita sicuramente equilibrata sia sul piano tattico che fisico, ha vinto chi è riuscito a mettere più cuore. È stata una vittoria di tutto il gruppo» sottolinea Ignazio Fino.
Il brindisino Walter Masi (7) lascia a malincuore la società AP Monopoli per problemi personali, dopo aver disputato un’ottima gara segnando canestri nei momenti decisivi.
Il prossimo turno, ultimo del girone di andata, vedrà l’AP impegnata in trasferta domenica 17 gennaio sul campo della Nuova Pallacanestro Ceglie, in una sfida che si preannuncia molto impegnativa. La seconda in classifica ha giocatori d’esperienza come il veterano Damiano Faggiano, la giovane guardia Gianluca Argentiero e il francese Kevin Lescot, bisognerà affrontarla con la stessa concentrazione ed entusiasmo delle ultime gare.

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author