L'Apu Gsa Udine passa a Legnano e conquista la vetta solitaria

L’Apu Gsa Udine passa 74-80 a San Giorgio su Legnano nella settima di ritorno di B e conquista la vetta solitaria del girone B visto il concomitante passo falso di Orzinuovi a Moncalieri dopo un supplementare. Con Marchetti in panchina per onor di firma e Poltroneri out, gli udinesi partono benissimo, quasi come contro Padova nel turno infrasettimanale di mercoledì scorso, poi si rilassano e i padroni di casa si rifanno sotto con tanto cuore. Nel finale, decisiva una tripla di Ferrari. Prossimo turno domenica prossima, alle 18, al Benedetti contro Bergamo.

SANGIORGESE 74
APU GSA 80

18-30, 37-41, 57-66

LTC SANGIORGESE
Tassinari 9, Vitali 4, Rossi 5, De Ruvo 15, Priuli 9, Nuclich 3, Gorreri 22, Toso 7; non entrati: Biraghi e Dushi. Coach Gandini.
APU GSA UDINE
Castelli 4, Truccolo 11, Pinton 12, Di Giuliomaria 4, Porta 13, Zacchetti 5, Nobile 2, Ferrari 14, Vanuzzo 15; non entrato: Marchetti. Coach Lardo.
Arbitri Nunzio Spano di Sannicandro di Bari (Bari) e Cosimo Schena di Castellana Grotte (Bari).
Note Tiri liberi: Sangiorgese 7/12, Apu Gsa 12/18. Rimbalzi: Sangiorgese 27 (Vitali 6), Apu Gsa 30 (Vanuzzo 7). 5 falli: Porta; tecnico alla panchina della Sangiorgese.

Così coach Lino Lardo commenta la vittoria dell’Apu Gsa Udine per 74-80 a San Giorgio su Legnano nell’ottava di ritorno di B.
«Complimenti alla Sangiorgese – dice Lardo – sia per l’ambiente al palazzetto che per la lezione di gioco che ci ha dato avendo dimostrato tanto cuore. Spero che possa mantenere la categoria. Ciò detto, siamo stati slegati, molli e presuntuosi, producendo la peggiore gara stagionale. Dunque, per come la intendo, è una vittoria che vale quattro punti, non due. Devo stoppare da subito questo atteggiamento in modo da tornare noi stessi in vista del prossimo turno contro Bergamo. Sarà un match fondamentale».

 

Massimo Fontanini

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author